Twitter

Tag: Trump

A Gaza si è consumata una strage

A Gaza si è consumata una strage, mentre Trump e Nethanyahu festeggiavano il trasferimento dell’Ambasciata Usa a Gerusalemme

Dichiarazione di Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci

 

È un prezzo troppo alto quello che si sta pagando per l’ossessione di Israele di avere Gerusalemme come propria capitale.

Le oltre 50 vittime di ieri con quasi 3.000 feriti, tutti Palestinesi, ci raccontano qualcosa di molto diverso dalla narrazione degli “scontri” o del “legittimo dovere alla difesa dei confini”.

Quello a cui abbiamo assistito è una vera e propria carneficina con professionisti che, a distanza di grande sicurezza, sparavano ad altezza uomo e uccidevano gente disperata che da 11 anni vive segregata: 2milioni di persone in un fazzoletto di terra di 800 kmq, senza approvvigionamenti di alcun tipo.

Parlare di uso sproporzionato della forza è solo un eufemismo che copre delle responsabilità enormi, equamente suddivise tra Netanyahu e Trump.

Nell’assordante silenzio dei Paesi Arabi e nel balbettio della Anp, si sta consumando una tragedia che potrebbe innescare una destabilizzazione pericolosissima nell’area e che potrebbe portare nelle braccia della jihad un popolo che vorrebbe soltanto poter esistere dignitosamente.

Tutto ciò crea angoscia e preoccupazione. Saremo quindi al sit in organizzato per questo pomeriggio a Roma per scuotere il Parlamento e le istituzioni democratiche, e instancabilmente continuiamo a denunciare le violazioni della legalità internazionale alle Nazioni Unite e alla Ue.

Parteciperemo anche a tutte le iniziative che si terranno in altre città italiane. Moltiplichiamo le occasioni di sensibilizzazione, protesta e controinformazione, questo popolo è allo stremo, hanno bisogno di tutti noi.

 

Roma, 15 maggio 2018

Nomuslimban!!!

Riceviamo e rilanciamo immediatamente la lettera e l’invito del presidente Nazionale di Arci, Francesca Chiavacci.

Cari circoli, cari soci, cari navigatori arcisti e non…che dire? scaricate, utilizzate, diffondete a go go…

header-nomuslim

“Care e cari,

come avete visto il fine settimana è stato caratterizzato dalle notizie terribili che giungono dagli Stati Uniti.

La chiusura delle frontiere a coloro che provengono dai paesi cosiddetti “musulmani” (esclusi quelli economicamente e politicamente “amici”) rappresenta un fatto senza precedenti, per       quel Paese, che fortunatamente ha trovato in tantissimi stati americani, con l’appoggio di numerosi artisti, intellettuali e imprenditori una opposizione fortissima da parte delle cittadine e dei cittadini.

Crediamo sia importante far sentire anche dal nostro paese che li stiamo appoggiando, anche alla luce delle troppo poche parole spese dalle forze politiche e dal Governo e dalla preoccupante “solidarietà” espressa al Presidente Donald Trump da alcuni leader nostrani.

Per questo abbiamo pensato di lanciare una campagna sui social che riprende lo slogan più usato in queste ore: Nomuslimban, che vi invitiamo a rilanciare.

 Vi inviamo inoltre anche il materiale grafico utile per locandine e adesivi, se ritenete potete far stampare, avendo il materiale grafico già pronto.

Un augurio di buon lavoro e di buon inizio della settimana”

 

La Presidente nazionale

Francesca Chiavacci

adesivi-2

locandina-a3

nomuslimban-idnomuslimban-id2nomuslimban-postnomuslimban-post2rotorweb

header-nomuslim