Twitter

Tag: Paolo Agrati

Nella splendida cornice di Rogoredo, il primo poetry slam dell’ARCI Mondini!

Cos’è un poetry slam? Una sfida tra poeti che si esibiscono, solo corpo e voce, senza timore di esporsi al giudizio della giuria popolare scelta a caso tra il pubblico. Due giri da 3 minuti, 3 finalisti, un solo vincitore: la poesia! Proprio così…il poetry slam è una competizione in cui i poeti recitano i loro versi, gareggiano fra loro e vengono valutati da una giuria composta da cinque elementi estratti a sorte tra il pubblico. La competizione è diretta dall’Emcee (Master of Cerimony). È una produzione che nasce dalla strada (come il rap ai suoi inizi) e crea un legame tra scrittura e performance, realizzata con grande economia di mezzi. È una forma poetica popolare, declamatoria, praticata nei luoghi pubblici (bar o altri luoghi associativi) che utilizza una recitazione a ritmo serrato. Domani, venerdì 16 novembre dalle ore 21.00, sei poeti si sfideranno con i loro versi presso il Circolo Arci Mondini (via Freiköfel, 1, Milano Rogoredo). …E i giudici della gara potreste essere proprio voi!

Se ne volete sapere di più: https://www.facebook.com/slamwork/

Per ulteriori informazioni:
info@arcimondini.it
Facebook: Arci Mondini
Instagram: @arcimondini
Infoline: 3406085542

Ps: vuoi partecipare? Puoi farlo! Manda una mail a info@slam.srl con una tua breve esibizione video (anche fatta col telefonino).

MC della serata: Paolo Agrati
Superstar DJ: Ciccio Rigoli

SLAMMER Andrea Caira

 

Agorà: questa settimana tra asciugamani galattici e live

Le danze di Arci Agorà (meglio noto cone Agorarci!) si apriranno a Cusano Milanino venerdì 25 maggio alle 22.30 con un doppio live. I Condominio del Suono nascono nel 2016, ancora senza nome, con l’idea di fare musica divertendosi e divertendo. Nel 2017, dopo essersi fatti prendere la mano, i componenti concludono la scrittura del loro primo (umile) pezzo e si battezzano. I componenti sono: Roberto Boffadossi: batteria, Dario Sauro: basso, Dario Dellegrazie: chitarra, Daniele Valtorta: sax, Matteo Sala: tromba Marco Consonni: tastiere.

Chiude la serata Ruggio Selecta, entrato ormai nella ”famiglia” del circolo. Nasce nella scena underground della periferia nord di Milano, nella sua varia selezione possiamo trovare dalla Black music alla Dancehall più dura d’oltreoceano, passando dai classici anni 80 con ancora la brillantina, fino alle più dimenticate canzoni trash italiane che tutti sanno ma che si vergognano di conoscere . Un insieme eclettico che farà sfidare le vostre gambe e le vostre corde vocali a chi si stancherà prima.

Due giorni dopo – il 27 maggio 2018, in occasione del Towel Day del 25 maggio il circolo – in sinergia con il Gomma Festival – in occasione dei festeggiamenti planetari del giorno più importante per tutti gli autostoppisti di tutte le Galassie, presenta il Gomma Towel Festival. Rispolverate nuovamente gli asciugamani e fate festa sulla terrazza dell’Agorà, con banchetti, musica e la Guida Galattica (Illustrata) per gli Autostoppisti! ?

Dalle 14 alle 23 troverete:
– mostra mercato di Silvia Mauri-Illustration- Flupazzi – Francesco Pirini – Alice Temporin- Senz’H – Simone Fumagalli Illustration – Tout Contre – Victim Count
– mostra delle tavole della Guida Galattica (Illustrata) per gli Autostoppisti
– Happy hour dalle 19
– Reading di poesie vogon (e non) di Paolo Agrati, alle 19.30 (due momenti da 20 minuti con pausa)
– Dj Set dalle 21 di Gabrawearsprada e Flavio FLevar (prima ci sarà musica diffusa della playlist condivisa di Gomma)

Free chupito di Gotto Esplosivo Pangalattico a chi si presenterà con l’asciugamano!

La Guida Galattica (Illustrata) per gli Autostoppisti è una box con all’interno 30 illustrazioni stampate su carta pregiata, realizzate da: Mi Chiamo Zeta, OWL Good Night Design,
Pierpaolo Paoletti, Giada Gunetti / Design, Gloria Faureiana Martinelli, Sara Tiano Illustration

All’interno di ogni box è, inoltre, presente una stampa extra in risograph e sul retro di ogni illustrazione c’è la fedele descrizione della scena rappresentata, presa dal libro originale.

La copertina della guida è stata ideata e creata da Senz’H

Ingresso gratuito con tessera Arci. In caso di maltempo l’evento si svolgerà all’interno del Circolo.

Ps= al circolo accettano anche gli androidi paranoici – purché tesserati!

Pps= portate l’asciugamano!

 

inimmaginabile Blob!

Per la rassegna di Poetry Slam Lombardia all‘Arci Blob il 26 gennaio 2018 una serata inimmaginabile. Giungeranno dalle alte costellazioni della poesia galattica due poeti dalla straordinaria capacità di far piangere e far ridere, commuovere e incazzare parlando di prelievi del sangue, montagne, animali strani, i cani dei vicini, le punto a metano e quanto la vita dell’era contemporanea ci offre e ispira.

Dalle terre di Cesena
Lorenzo Bartolini
Scrive canzoni, monologhi e poesie.
Dal 2004 è cantattore dei Formazione Minima, con cui porta in giro in Italia e anche all’estero in più di trecento occasioni un omaggio a Giorgio Gaber. Fa spettacoli di teatro-poesia in solitaria o in compagnia. Partecipa a Poetry Slam in tutta Italia.
Le sue poesie vengono inserite nel programma di studi di Lingua Italiana alla Duke University (USA), Department of Romance Studies, Fall 2016. Ad Aprile 2017 è uscito il suo primo libro di poesie: Senti cosa ho scritto, ed. Miraggi (Torino).
Ha una Punto a metano bianca.

Dalla magnifica Brianza
Paolo Agrati
Nato nel 1974 a maggio. Si occupa principalmente di poesia, scrittura, musica e amenità. Ha pubblicato le raccolte di poesia Partiture per un addio (Edicola Ediciones 2017), Amore & Psycho (Miraggi Edizioni 2014), Nessuno ripara la rotta (La Vita Felice 2012), Quando l’estate crepa (Lietocolle 2010) e il libriccino piccola odissea (Pulcinoelefante 2012). E’ uno dei principali Slammer Italiani, da sempre propone la sua poesia dal vivo, portandola coi Reading nei luoghi più svariati e inusuali.
E’ narratore e cantante nella Spleen Orchestra, band di culto nel suo genere, che ha co-fondato nel 2009 e che ripropone le musiche e le atmosfere dei film di Tim Burton.

Presenta la serata Davide ScartyDoc Passoni

La sera successiva musica dall’altro mondo. Sul palco dell’arci Blob saliranno i “The house of Wax” con il loro mix esplosivo di attitudine punx, retrogusto garage e prezzemolate psichedeliche. Vi faranno ballare, vi faranno sudare, vi faranno pensare. potete chiedere di più ad una sporca garage band?