Twitter

Tag: Jazz:Re:Found

Biko e la Barona black!

Il circolo Arci Biko è una garanzia. Buona musica sempre, sorrisi a cascate e colori lisergici…

Ecco a voi il programma del circolo milanese di via Ettore Ponti 40: giovedì 3, alle 21.30, saliranno sul palco i “Sonata Islands Kommandoh” per un concerto di presentazione del disco “Zeuhl Jazz”, disco pubblicato in vinile dall’etichetta italiana ADN e disponibile in formato digitale sulla piattaforma della newyorkese Chant Records. Dedicato allo spirito della musica dei Magma, direttamente dal pianeta di Kobaïa. Sotto la direzione del loro fondatore Christian Vander, questa mitica band francese, a partire dal 1970 ha offerto all’ascoltatore una musica “celestiale” (“zeuhl” in linguaggio kobaïano), dove il cosmo evocato poteva anche essere un cielo terso, però sempre e costantemente sotto minaccia di tempesta. Tutti i brani ripropongono quell’approccio, sia dal punto di vista compositivo che interpretativo, con evidenti richiami al cosiddetto avant-progressive, al jazz modale, al rhythm’n’blues e alla musica folk dell’Europa orientale.
Venerdì 4, dalle 22.00, live dei DEAF KAKI CHUMPY. Prosegue il felice sodalizio tra Jazz:Re:Found  e BIKO Milano. La ricerca e l’attenzione ai nuovi fenomeni che rappresentano al meglio l’immaginario della black music, ha prodotto sorprendenti risultati con una grande sorpresa proprio a due passi da casa! A Milano, in Italia, una band davvero giovane ma già da “colossal”, costituita da ben 18 elementi, sta tracciando un nuovo ed ambizioso percorso abbattendo i confini tra jazz e club culture.  Alla stregua di gruppi come Snarky Puppy, Vulfpeck, Cory Henry, il collettivo Deaf Kaki Chumpy si racconta in un’identità sonora attraversata da jazz, funk, r’n’b, latin, sino ad arrivare ad elettronica e progressive. Puro caleidoscopio di pelli, ottoni, legni, voci, corde, organi, synth per il gruppo più grande e variegato che abbiate mai visto e un’esperienza live assolutamente unica.
Prima e dopo il concerto il dj set black a cura di ANDREA PASSENGER ambasciatore di JZ:RF, Dj e selector illuminato capace di raccontare storie intense mixando dischi..

Sabato 5 maggio, dalle 22.00, infine SPACE JAM ft Steve Dub & Mokambo Brothers. Il Party hip hop & funk più infuocato di Milano, con i dj set di Steve Dub (Akasoulsistaradio), Mokambo Brothers. Pronti per ballare? Steve Dub è il dj che prima ha portato l’hip hop a Milano negli anni ’80 al Plastic, poi lo ha fatto crescere negli anni ’90 al Soul To Soul e in questi anni ha sempre continuato a esibirsi in tanti altri locali che propongono musica black di qualità; attualmente è anche autore del programma AkaSoulsistaradio insieme a Irene Lamedica. Le sue selezioni sono frutto di una continua ricerca svolta più che altro nel panorama black statunitense. I Mokambo Brothers, milanesi, dopo essersi fatti le ossa nei club londinesi, sono tornati qui nella loro città di origine facendosi un nome per la loro capacità di riportare indietro fino alle atmosfere festose dei block party che hanno generato la cultura hip hop. Collezionisti di vinili, il loro viaggio sonoro parte dal funk per arrivare a suoni e ritmi urbani contemporanee.

Infine il lunedì di Ettore Ponti: irriverente, libertario, immaginifico e tanghista: sulle rive del tango è un progetto di ricerca e sperimentazione musicale che viaggia attraverso le più disparate scene musicali internazionali, contemporanee e non, selezionando brani che hanno in comune il respiro segreto del tango e la capacità di evocarne l’abbraccio. Tale ricerca si concretizza nell’omonimo progetto discografico, che in diverse compilation ne racconta i percorsi e le scoperte.

Alla sperimentazione musicale si affianca la ricerca sul corpo e sul movimento, che a partire dall’esperienza del tango argentino tradizionale, approfondisce l’aspetto dell’improvvisazione e il possibile incontro fra tango ed altre discipline corporee. Con queste idee nasce sulle rive del tango uno spazio espressivo aperto e creativo, uno spazio in divenire fatto di ricerca, libertà e immaginazione. Dalle 22.00 Biko e la sua milonga irriverente aspettano frotte di ballerini belli carichi pronti a ballare selezioni di tango argentino e non argentino a cura di dj Ausländer
www.sullerivedeltango.it/

 

Biko: musica e corsi in black Barona

Il circolo Arci Biko, –  via Ettore Ponti 40, Milano –  è spazio creativo dal cuore soul-black ‘n funk, situato nel quartiere della Barona, a Milano. Biko è un circolo Arci orgogliosamente transculturale, luogo di scambio e di relazioni, eventi musicali e autoproduzioni artistiche, aperto e in condivisione.

Arci Biko è musica e corsi.

Iniziamo dalla musica: stasera, giovedì 22 marzo, a tre anni di distanza dal precedente album da solista salirà sul palco il chitarrista, cantante e compositore, Paolo Saporiti proponendo un cantautorato in cui domina l’attenzione per i dettagli e la profondità dei testi. La sua voce calda, graffiante ed evocativa si interseca perfettamente con gli arpeggi costruiti dalla chitarra baritona acustica. Opening: Alberto N. A. Turra, Il chitarrista/compositore milanese apre la serata con brani del suo ultimo progetto solista ‘It Is Preferable Not To Travel With A Dead Man’, disco uscito negli Stati Uniti lo scorso dicembre, e da una selezione di pezzi originali tratti dai dischi Filmworks, Azimuth, Sacred Ground.

Domani, venerdì 23 marzo BLACK BEAT MOVEMENT Release party: La band milanese, per la prima volta sul palco del BIKO, presenta il suo nuovo album Radio Mantra in uscita a marzo 2018, in formazione allargata: con loro anche Riccardo Jeeba Gibertini (tromba), Lorenzo Gasperoni (percussioni) e Alessia Mercandalli (cori). Nuovi sensi ritmici e idee melodiche, suoni del futuro e campionamenti old school. Black Beat Movement è un collettivo alternative-soul fondato a Milano nel 2012. Il sound è caratterizzato dalla fusione di sonorità nu soul e hip hop con un approccio e un songwriting sperimentale. L’intensa attività live che contraddistingue la formazione le ha dato negli anni l’onore di condividere palchi con artisti di fama nazionale e internazionale tra cui De La Soul, Alpha Blondy, Africa Unite, Julian Marley, Luciano, Hiatus Kaiyote, The Coup e molti altri. Con una ricca produzione discografica e con centinaia di concerti alle spalle è una delle realtà più dinamiche e interessanti del panorama “black” italiano, in grado di trovare una propria strada e una propria identità forte e coerente nel tempo.

Infine la soirèe di sabato 24: Due live set in un’unica serata organizzata dal locale milanese di riferimento per la musica black, il Circolo Arci BIKO, e da Jazz:Re:Found, festival tra i più importanti in Italia, sempre attento ai linguaggi musicali contemporanei tanto da mettere in lineup pionieri, precursori, promesse e realtà della scena nazionale e internazionale.
Dopo aver celebrato il suo decimo anniversario, Jazz:Re:Found, dunque, dà il via a una nuova stagione ripartendo da un locale che rappresenta al meglio lo spirito del festival in una declinazione quotidiana.

Terrel Wallace, vero nome di Tall Black Guy, è cresciuto con il sound Motown, il jazz e il primo hip hop e in questi ultimi anni si è fatto notare sia per le sue produzioni soulful hip hop sia per l’originalità dei suoi remix – in particolare hanno riscosso molto successo i suoi rimaneggiamenti di Sade (Sweetest Taboo) e Little Dragon (Pretty Girls). Non a caso, al suo secondo e acclamato album Let’s Take A Trip, uscito per First Word Records nel 2016, è seguito, proprio di recente, Gifted People, una reinterpretazione di un classico della regina del soul, Aretha Franklin, realizzata insieme a Karizma e in cui spicca, come in molte sue produzioni, il lavoro sulle batterie.
Lodato pubblicamente da tanti pesi massimi della musica, tra cui Jazzy Jeff e Questlove, Tall Black Guy è un beatmaker che conosce a fondo la musica e continua ad aumentare i consensi di critica e pubblico.

Meraviglia e bellezza nell’ascolto di Yazmin Lacey, risiedono proprio nei contrasti della suo voce, nelle sfumature tra forza e fragilità che accompagnano il tuo timbro.
Dall’East End a Nottingham, una carriera ancora da costruire, ma un segnale chiaro a confermare tutte le aspettative, Gilles Peterson. Yazmin è già stata notata da Mr. Worldwide ed è salita a bordo della navicella Brownswood, dove la rivoluzione jazz made in uk è in pieno corso ed è alimentata da giovani forze che stanno cambiando i paradigmi delle antologie.

Prima e dopo il concerto ci sarà un dj set black a cura di Steve Dub

E ora i corsi: tutti i lunedì – dalle 19.00 alle 20.30: Piccola Scuola di HATHA YOGA: L’inverno sta finendo e il corso ci farà preparare alla Primavera depurando corpo e mente. Gli obiettivi principali della pratica YOGA sono: Riduzione e Gestione dello Stress: attraverso l’uso combinato di corpo, concentrazione, e respirazione. Azione Detox: il corpo, reso più flessibile e forte, è pronto a liberare le tossine accumulate anche grazie al rilassamento profondo, combinando la riossigenazione profonda delle tecniche di respirazione yogica. Equilibrio psico-fisico: risultato di eliminazione di stress e tossine assieme a sviluppo e utilizzo della concentrazione.
Usciremo  dunque tutti più tonici, rilassati… ma anche ringiovaniti e piú belli!

Per tutte le etá, a partire dai 16 anni, adattabile a qualsiasi condizione fisica eccetto la gravidanza.
Portate vestiti comodi e venite a stomaco leggero! Tappetiti e materiale a disposizione al BIKO.
La prima lezione di prova è GRATUITA

A partire da lunedì 26 marzo, dalle 20.30, corso di tango (lezione principianti e intermedi) con Alejandro Ferrante. A seguire Milonga Irriverente con musica orientata anche all’elettronica del tango nuevo curata dal dj Ausländer www.sullerivedeltango.it/. Alejandro Ferrante Architetto, fotografo e pittore argentino, ha studiato tango a Buenos Aires per anni con maestri di profili internazionali. Balla da più di 25 anni ed insegna tango a Milano da diciotto.

Con un suo stile personale acquisito attraverso gli anni di esperienza, intreccia il milonguero, il tango salon e il tango nuevo, dove l’abbraccio stretto ogni tanto si libera per dare spazio al gioco del movimento e della seduzione tra uomo e donna