Twitter

Tag: Gioco D’Azzardo Patologico

Milano No Slot on the road: prima tappa Arci Bellezza!

Il Gioco D’Azzardo Patologico (GAP), secondo la nuova definizione del DSM-V, è un disturbo che rientra nell’area delle dipendenze (addictions) per le similarità tra il GAP e le dipendenze da alcol e altre sostanze d’abuso. Per la precisione, in clinica, il disturbo non viene più definito “gioco patologico” ma “disordered gambling” (gioco problematico). I messaggi che promettono vincite sono in grado di far sentire “potente” chi scommette, non tenendo in considerazione la componente “fortuna”, dando al giocatore l’illusione di controllare l’incontrollabile. Ecco dunque perché le pubblicità, sul gioco, così come sono oggi concepite, e oramai troppo insistenti, possono essere pericolose: “danno l’idea di un semplice passatempo per di più remunerativo, senza informare sulle reali probabilità di vincere”. Anzi alludono alla semplicità ed alla frequenza della vincita, confondendo volutamente la facilità della giocata con quella della vincita.

I  progetti che il Comune di Milano ha presentato a valere sul bando regionale NOSLOT  sono il frutto di una elaborazione unitaria che con un approccio multidisciplinare, intende affrontare il fenomeno nella sua complessità e articolazione.

I progetti mirano a costruire e radicare reti che possono, oltre il bando, rappresentare risorse diffuse territorialmente in modo capillare finalizzate all’ascolto, all’orientamento, all’accoglienza, al supporto dei giocatori d’azzardo patologici e delle loro famiglie; ma anche a lavorare sull’offerta (gli esercizi commerciali), sul presidio del territorio e sulla cultura/comunicazione.

Il Comune di Milano ha costruito una cabina di regia e messo in sinergica relazione fra loro risorse, saperi e competenze. Il cappello al titolo unico (“Milano NO slot”) vuole dare il senso del percorso fatto e in tal senso il presente portale vuole essere la porta di accesso e il sistema di comunicazione integrato e unitario dell’intero progetto che raggruppa tutti quelli presentati.

Arci Milano siede nella cabina di regia ed è partner storico del progetto. Grazie alla sua determinazione a far sparire qualsivoglia slot dai circoli (ad oggi l’obiettivo si può dire raggiunto al 99%!) il supporto al progetto è stato assai proficuo.

Per far conoscere l’estrema pericolosità sociale delle ludopatie, Arci Milano, in sinergia con il circolo Arci Bellezza e con l’assessorato al welfare del Comune di Milano organizza la prima serata del “Milano No Slot on the road”, un “tour” responsabile di 9 tappe nelle municipalità milanesi. E allora…partiamo “in Bellezza” giovedì 14 giugno, alle ore 18.30, allo storico circolo Arci Bellezza (via Bellezza 14/A): Pierfrancesco Majorino, Assessore al Welfare, aprirà la serata. A seguire verrà trasmesso il cortometraggio “La fortuna” alla presenza del regista Omar Nedjari con orchestra che eseguirà dal vivo la colonna sonora. A seguire concerto live e aperitivo…potete partecipare anche se non siete giocatori cronici!!!