Tag: Fondazione Triulza

Ultime settimane per la 2° Call Internazionale di Idee per il Programma Culturale del Padiglione Società Civile “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015”

infografica-CT-2-xpost-750x750Call rivolta alle organizzazioni del Terzo Settore nazionali e internazionali e alle Istituzioni. Le Aziende possono partecipare in partenariato con le realtà non profit

Deadline: 15 settembre 2014

Ultime settimane per partecipare alla 2° Call Internazionale di Idee “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015” – promossa da Fondazione Triulza ed Expo 2015 S.p.A – rivolta a tutte le realtà della Società Civile, nazionali ed internazionali, e agli enti pubblici interessati ad essere ospitati ed a partecipare al Programma Culturale del Padiglione della Società Civile – Cascina Triulza. Le aziende e i soggetti con finalità di lucro che non presentano caratteristiche mutualistiche e/o solidaristiche potranno partecipare in partenariato con una o più organizzazioni del Terzo Settore.

Le proposte potranno essere presentate fino al 15 settembre 2014. Tutta la documentazione sulla 2° Call, con la descrizione degli spazi del Padiglione, è disponibile al link: http://www.fondazionetriulza.org/2-call-internazionale/


Informazione stampa

Fondazione Triulza
Padiglione Società Civile Expo 2015
Ufficio Stampa – Pilar Sinusia
comunicazione@fondazionetriulza.org
Tel. + 39 02 39297777
Cell. 333-2098813
www.fondazionetriulza.org

Festambiente Caserta: la prima presentazione del Padiglione Società Civile di Expo 2015 nel Mezzogiorno

festambiente
Venerdì 5 settembre, ore 18.00

Casale di Teverolaccio, via XXIV Maggio snc, Succivo – Caserta

 

Festambiente Terra Felix di Caserta, il festival campano dell’ecologia e della solidarietà di Legambiente che valorizza le eccellenze territoriali e promuove lo sviluppo sostenibile, accoglie il prossimo venerdì 5 settembre la prima presentazione istituzionale del Padiglione della Società Civile di Expo Milano 2015 nel Mezzogiorno. Ubicato in Cascina Triulza, il Padiglione della Società Civile sarà lo spazio espositivo dedicato alle organizzazioni del Terzo Settore, alle Istituzioni, agli Enti Filantropici e alle Aziende per promuovere iniziative e collaborazioni orientate al bene comune.

Il Padiglione sarà illustrato da Sergio Silvotti, presidente di Fondazione Triulza, l’organizzazione non profit – partecipata dalle principali 62 reti del Terzo Settore di Italia, tra cui Legambiente – incaricata di gestire gli spazi e il programma culturale dello spazio espositivo.

La presentazione di Caserta si svolgerà nell’ambito dell’incontro di Festambiente “È bello vivere al Sud” a cui, oltre a Sergio Silvotti, partecipano Franco Salcuni, direttore di FestambienteSud e del Teatro Civile Festival di Legambiente; Nino Pascale, Presidente di Slow Food; Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione CON IL SUD; Stefano Ciafani, Vice Presidente di Legambiente; il giornalista Antonio Lubrano e l’imprenditrice Felicia Brini.

 Ingresso Libero

 

Informazioni:

Festambiente Terra Felix

Tel. 081.5011641 – Pascale Antonio cell. 3286176375

a.pascale@terrafelix.eu, s.pascale@geofilos.org

www.terrafelix.eu

 

Fondazione Triulza – Padiglione della Società Civile Expo Milano 2015

Tel. 02.39297777 – Pilar Sinusia cell. 3332098813

comunicazione@fondazionetriulza.org

www.fondazionetriulza.org

Appello di Expo Milano 2015 e Fondazione Triulza ai governi e istituzioni UE per promuovere partecipazione Società Civile

infografica-CT-2-xpost-750x750

Cascina Triulza si candida a ospitare attori e iniziative che contribuiscano a rafforzare il settore dell’economia civile e i progetti europei di cooperazione per lo sviluppo

Nell’ambito del semestre di presidenza italiana della UE, Expo Milano 2015 e Fondazione Triulza lanciano un invito ai governi e alle istituzioni europee perché promuovano la partecipazione delle imprese sociali e delle organizzazioni non profit nel Padiglione Società Civile per sviluppare progetti e politiche per una Europa sociale ed economica sostenibile.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Con questa scelta Milano ha voluto riconoscere l’importante ruolo e il contributo essenziale della Società Civile nell’affrontare i grandi problemi del pianeta e dell’umanità. Un ruolo e un contributo riconosciuto formalmente da decenni dai principali governi europei e dalle istituzioni UE, anche attraverso il coinvolgendo della società civile nella definizione delle politiche sociali ed economiche nazionali ed europee.

Il Padiglione della Società Civile si candida ad ospitare durante i sei mesi di Expo Milano 2015 le organizzazioni del terzo settore di tutta Europa per condividere best practices, consolidare reti, avviare iniziative che servano a rafforzare il settore della economia civile e promuovere nuovi progetti di cooperazione per lo sviluppo. Con questo obiettivo e nell’ambito del semestre di presidenza italiana dell’UE, Expo 2015 e Fondazione Triulza lanciano un invito esplicito ai governi e alle istituzioni UE perché promuovano la partecipazione delle imprese sociali e delle organizzazioni non profit nel Padiglione Società Civile per sviluppare progetti e politiche per una Europa sociale ed economica sostenibile.

Il “settore della economia sociale” in Europa – che include il mondo delle cooperative, degli enti mutualistici e dell’associazionismo – da lavoro ad oltre 14,128 milioni di persone (il 6.53% degli occupati totali della UE -27) e ha continuato a crescere nonostante la crisi: dal 2002 al 2010 il numero di occupati nelle imprese cooperative europee è cresciuto del 31.51% e nelle associazioni il 24.06%, secondo l’ultimo report commissionato dal CESE-Comitato Economico e Sociale Europeo (*). In Italia, nelle oltre 300.000 organizzazioni non profit censite dall’ultimo rapporto Istat (28% in più rispetto al 2001) operano 4,7 milioni di volontari, 681 mila dipendenti, 270 mila lavoratori esterni e 5 mila lavori temporanei.

Cascina Triulza sarà il luogo dove le realtà della Società Civile potranno confrontarsi con le istituzioni pubbliche, le aziende e gli enti filantropici per sperimentare nuovi modelli di lavoro e di responsabilità sociale e riuscire a dare una risposta efficace e partecipata alle problematiche sociali. Ospiterà le grandi reti internazionali della Società Civile e, attraverso la partnership con Fondazione Cariplo, i delegati dell’AGA Meeting 2015 – l’Assemblea Annuale dell’European Foundation Centre (EFC). Il Ministero degli Affari Esteri ha inoltre individuato Cascina Triulza come uno dei luoghi del sito espositivo dove il sistema della cooperazione italiana organizzerà eventi a carattere divulgativo e tecnico-scientifico.

Il 24 giugno è stata pubblicata la 2° Call Internazionale di Idee “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015” – promossa da Fondazione Triulza ed Expo 2015 S.p.A – rivolta a tutte le realtà della Società Civile, nazionali ed internazionali, e agli enti pubblici interessati ad essere ospitati ed a partecipare al Programma Culturale del Padiglione della Società Civile. Le proposte potranno essere presentate fino al 15 settembre 2014. Tutta la documentazione sulla 2° Call, con la descrizione degli spazi del Padiglione, è disponibile al link: http://www.fondazionetriulza.org/2-call-internazionale/

(*) “The Social Economy in the European Union”, report commissionato dal CESE-Comitato Economico e Sociale Europeo al CIRIEC – Centre international de recherches et d’information sur l’économie publique, sociale et coopérative. (Brussels,2012).

 

Informazione stampa

Fondazione Triulza
Padiglione Società Civile Expo 2015
Ufficio Stampa – Pilar Sinusia
comunicazione@fondazionetriulza.org
Tel. + 39 02 39297777
Cell. 333-2098813
www.fondazionetriulza.org

Al via la 2° Call Internazionale di Idee per lo Sviluppo del Programma Culturale del Padiglione della Società Civile in Expo Milano 2015. Deadline: 15 settembre

Interview-Sergio-Silvotti-Civil-society-pavillon-Expo-2015Alla prima edizione di “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015” hanno partecipato 105 realtà del Terzo Settore con 133 proposte culturali

È stata pubblicata la 2° Call Internazionale di Idee “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015” – promossa da Fondazione Triulza ed Expo 2015 S.p.A – rivolta a tutte le realtà della Società Civile, nazionali ed internazionali, e agli enti pubblici interessati ad essere ospitati ed a partecipare al Programma Culturale del Padiglione della Società Civile – Cascina Triulza. Le aziende e i soggetti con finalità di lucro che non presentano caratteristiche mutualistiche e/o solidaristiche potranno partecipare in partenariato con una o più organizzazioni del Terzo Settore. Le proposte potranno essere presentate fino al 15 settembre 2014. Tutta la documentazione sulla 2° Call, con la descrizione degli spazi del Padiglione, è disponibile al link: http://www.fondazionetriulza.org/2-call-internazionale/

Alla prima edizione della Call, chiusa alla fine di aprile, hanno partecipato 105 organizzazioni del Terzo Settore proponendo 133 progetti per costruire il programma culturale e artistico del Padiglione Società Civile durante i 6 mesi dell’Esposizione Universale. Più della metà dei progetti presentati, 74, vedono la collaborazione tra realtà italiane e organizzazioni della Società Civile estera. http://www.fondazionetriulza.org/133-progetti-presentati-alla-1call-internazionale/

Uno degli aspetti più innovativi del modello gestionale del Padiglione Società Civile è proprio l’effettivo coinvolgimento delle organizzazioni italiane e internazionali del Terzo Settore nella costruzione del Programma Culturale: esse possono proporre eventi, attività culturali, espositive, convegni e momenti d’intrattenimento partecipando a specifici concorsi di idee e dimostrando la fattibilità economica della proposta.

Lo scopo di Fondazione Triulza, l’ente incaricato di gestire gli spazi e le attività del Padiglione della Società Civile, è organizzare la presenza di queste realtà durante i 6 mesi dell’Esposizione Universale e dare loro la possibilità di partecipare attivamente e da protagoniste alla costruzione dei contenuti e della legacy di Expo Milano 2015. Il programma culturale di Cascina Triulza ha come obiettivo favorire l’incontro tra culture diverse, accrescere la conoscenza e incoraggiare la partecipazione attiva dei cittadini, specialmente dei più giovani, garantire l’accoglienza e l’inclusione di tutti i soggetti sociali, a partire dai più svantaggiati.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Si tratta di uno dei padiglioni più grandi, dell’unico manufatto già esistente all’interno del sito espositivo – un’antica costruzione rurale lombarda – e, soprattutto, è stato individuato come uno dei principali lasciti materiali e immateriali di Expo Milano 2015. Cascina Triulza sarà, di fatto, una delle due uniche strutture del sito che rimarranno dopo l’Esposizione Universale per ospitare le attività e la progettualità delle realtà della Società Civile. Fondazione Triulza gestirà l’intero Padiglione della Società Civile in qualità di Non Official Participant, coordinando un ricco programma di eventi in collaborazione con Expo 2015 S.p.A. Fondazione Triulza è un ampio e plurale network partecipato dalle principali 60 organizzazioni del Terzo Settore di Italia. www.fondazionetriulza.org

 

Immagini e materiali utili:

http://www.fondazionetriulza.org/area-stampa/

 

Visita la pagina dedicata per accedere al testo integrale della Call e a tutta la documentazione utile.

http://www.fondazionetriulza.org/2-call-internazionale/

 

Per informazioni ed approfondimenti sulla Call è possibile scrivere all’indirizzo: programma.culturale@fondazionetriulza.org

Al via la ricerca di aziende partner per il Padiglione Società Civile Expo Milano 2015

triuzaFondazione Triulza avvia la selezione degli sponsor ufficiali, tecnici e tematici interessati ad essere presenti in Cascina Triulza, uno dei padiglioni internazionali più grandi del sito espositivo

Dopo il successo della 1° Call Internazionale di Idee per il Programma Culturale – che ha visto la partecipazione di 105 organizzazioni del Terzo Settore interessate a sviluppare 133 progetti culturali nel Padiglione Società Civile – Fondazione Triulza avvia un percorso per individuare e selezionare le aziende nazionali e internazionali, con un alto profilo di responsabilità sociale, interessate a diventare sponsor ufficiali, tecnici e tematici di Cascina Triulza.

Per la categoria di Official Sponsor saranno selezionate non più di cinque aziende che parteciperanno, prima e durante Expo Milano 2015, a tutte le attività del Padiglione Società Civile. I Technical Sponsor contribuiranno al progetto del Padiglione Società Civile attraverso la fornitura di prodotti e servizi, mentre gli Sponsor Tematici potranno valorizzare la propria identità e attività sviluppando i diversi spazi previsti in Cascina (Bambini 0-4 anni, Orti, Palco spettacoli, Pic nic,  Co-working, Ristorazione), aree-prodotto (Caffè, Gelato o Birra), o particolari iniziative (Call giovani designer).  Le specifiche tecniche sono pubblicate in questo link: http://www.fondazionetriulza.org/imprese/

“Fondazione Triulza vuole coinvolgere nel Padiglione Società Civile imprese e organizzazioni con un alto profilo di responsabilità sociale per costruire insieme un progetto condiviso che valorizzi il lavoro, le buone pratiche di tutti gli attori coinvolti e i valori che contraddistinguono le realtà della Società Civile: trasparenza, eticità, solidarietà e responsabilità sociale”, spiega Sabina Siniscalchi, Presidente del Comitato di Gestione del Padiglione e responsabile della Commissione Etica di Fondazione Triulza che vigila su tutte le attività della Cascina.

Cascina Triulza è l’unico edificio già esistente all’interno del sito espositivo. È un’antica e tradizionale costruzione, tipica della campagna milanese e parte del patrimonio storico lombardo, che Expo 2015 S.p.A. sta ristrutturando e che sarà parte della legacy di Expo. Cascina Triulza resterà anche dopo il 2015 per accogliere e proseguire alcune delle attività, proposte e progetti delle organizzazioni della Società Civile partecipanti a Expo e non solo.

Con una superficie complessiva di 7.900 mq, il Padiglione della Società Civile è uno degli spazi espositivi più grandi di Expo Milano 2015, collocato in una posizione privilegiata: a circa 700 metri dall’accesso ovest, l’ingresso principale del sito espositivo. Gli spazi, i servizi e il programma culturale del Padiglione sono stati concepiti per coinvolgere i visitatori sui temi Expo in modo consapevole ed esperienziale e per favorire la partecipazione, le relazioni e lo sviluppo di nuove progettualità tra il Terzo Settore, le Istituzioni e il mondo delle Imprese.

Le aziende sponsor del Padiglione Società Civile avranno, inoltre, il vantaggio di essere inseriti in uno dei contesti e dei progetti più internazionali e partecipati di Expo Milano 2015 dove confluiranno le grandi reti internazionali della Società Civile, i delegati dell’AGA Meeting 2015 – l’Assemblea Annuale dell’European Foundation Centre (EFC), grazie alla partnership con Fondazione Cariplo, alcune delle attività previste dal Ministero degli Affari Esteri e dal sistema della cooperazione italiana.

“Il Padiglione della Società Civile Expo Milano 2015 sarà un laboratorio di idee, di proposte e di progettualità che intende valorizzare e rafforzare il ruolo strategico che le realtà della Società Civile e del Terzo Settore svolgono in tutto il mondo, lavorano e cercano di influenzare le scelte politiche ed economiche sui temi dell’alimentazione e della sostenibilità ambientale e sociale. Un settore, quello del non profit e dell’economia sostenibile, sempre più rilevante nella nostra società che continua a crescere, ad innovare e a creare nuova occupazione, come dimostrato i dati emersi dall’ultimo Censimento Istat. Ed è per questo che diventa sempre più necessaria e importante la collaborazione tra Terzo Settore e mondo profit”, sottolinea Sabina Siniscalchi.

Infografica e immagini del Padiglione Società Civile al link: http://www.fondazionetriulza.org/area-stampa/

Il Terzo Settore per Expo 2015: energie per la vita che prendono parola

societa_civile_cascina_triulzaPrima o poi sarebbe successo, tutto il mondo lo sapeva, ma così presto e così bene nessuno se lo aspettava. Quando nel 2011 gli organizzatori di Expo Milano 2015 chiesero al Terzo Settore se se la sentiva di organizzare il padiglione della società civile dell’esposizione universale del 2015 e il terzo settore, tutto insieme rispose: dipende!

Dipende!: ha senso impegnarsi in un’operazione così ambiziosa se e solo se ci dà la possibilità si costruire un patrimonio di relazioni, idee, e progetti da lasciare in eredità alle donne, agli uomini, alle comunità e alle terre del pianeta: qualcosa su cui valga la pena di investire, da realizzarle nei mesi e negli anni futuri.

Dipende!: vale la pena di giocare il nostro coraggio e il nostro entusiasmo se solo se ci è data la possibilità di organizzare il padiglione della società civile di Expo 2015 da protagonisti: facendo leva sull’autonoma iniziativa delle donne e degli uomini che si organizzano quotidianamente e in ogni angolo del pianeta, per costruire un mondo migliore.

E così abbiamo risposto che ci saremmo impegnati a organizzare il primo padiglione della società civile nella storia delle esposizioni universali per dare voce a chi ha sempre Nutrito il Pianeta, perché le Energie per Vita potessero prendere la parola.

Per chiedere il giusto riconoscimento delle tante esperienze che in ogni angolo del pianeta hanno dimostrato che è possibile Nutrire il Pianeta se non si tradiscono ma si valorizzano le Energie per la Vita.

Da allora ad oggi:

il 13 aprile 2013 il Sindaco di Milano ha messo per iscritto il suo intendimento di lasciare Cascina Triulza, sede del padiglione della società civile di Expo Milano 2015 al terzo settore come luogo di promozione dei progetti con cui svilupperemo il tema dell’esposizione Nutrire il Pianeta Energie per la Vita;

il 23 luglio 2013 un network di quaranta organizzazioni di terzo settore, e oggi sono sessanta, danno vita a Fondazione Triulza:lo strumento a disposizione delle organizzazioni della società civile per partecipare ad Expo Milano 2015;

il 18 febbraio 2014 Fondazione Triulza sottoscrive il contratto di partecipazione ad Expo Milano 2015: le organizzazioni della società civile parteciperanno a Expo a pieno titolo come tutti gli altri partecipanti, dagli Stati alle agenzie internazionali;

il 29 aprile 2014 il Presidente Pietro Grasso invita Fondazione Triulza a presentare al Senato della Repubblica il progetto Exploding Energies to change the world: il theme statement del padiglione della Società Civile di Expo Milano 2015 – Cascina Triulza;

il 30 aprile 2014 sono 132 le risposte alla prima call internazionale lanciata alle organizzazioni della società civile per raccogliere proposte di attività ed eventi con le quali far vivere il padiglione della società civile di Expo Milano 2015 -Cascina Triulza.

Per chi come noi è stato per anni in panchina se non in tribuna trovarsi a giocare da titolare può dare alla testa: è tanto quello che abbiamo da dire, almeno altrettanto possiamo dimostrarlo e ancora di più abbiamo da proporre (vent’anni fa proponemmo strumenti come la Tobin tax per arginare la deriva finanziaria dell’economia e solo oggi chi governa il mondo riconosce che avevamo ragione).

Noi teniamo il punto: vogliamo giocare questa partita per costruire davvero un mondo migliore. Sappiamo che possiamo farlo solo trovando una nuova e più efficace collaborazione con le fra Pubbliche Istituzioni e le realtà del mercato. Per noi Expo Milano 2015 deve essere l’occasione per costruire un nuovo sistema di relazioni: una rete di rapporti che non costringa nessuno a rinunciare alla propria natura, alle proprie finalità e che metta ciascuno nelle condizioni di fare la propria parte per Nutrire il Pianeta dimostrando il proprio modo di essere Energie per la Vita.

sergio silvotti

socio di Arci Milano e Arci Brescia

Presidente di Fondazione Triulza

Portavoce del Forum del Terzo Settore – Lombardia

Triulza: presentazione in anteprima della call internazionale per giovani designer

call-300x111Coinvolgere giovani designer di tutto il mondo nella costruzione della “identità” del Padiglione della Società Civile – Expo Milano 2015. Questo è l’obiettivo della Call Internazionale per Giovani Designer Spazi Aperti Padiglione Società Civile che sarà lanciata nelle prossime settimane e che sarà presentata in anteprima a Milano il prossimo sabato 12 aprile ore 15.30, in occasione del FuoriSalone, la kermesse milanese del Design.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Ad occuparsi della gestione dello spazio e del coordinamento degli eventi sarà, in collaborazione con Expo 2015 S.p.A., Fondazione Triulza, un network di realtà del Terzo Settore. Il Theme Statement del Padiglione è “Energies to change the world” e vuole fare emergere la straordinaria forza di cambiamento generata ogni giorno nel mondo dal protagonismo dei cittadini, dei giovani e delle realtà organizzate della Società Civile.

La Call vuole essere uno stimolo per i giovani designer di tutto il mondo che, attraverso le loro proposte creative e sostenibili, potranno dare il loro contributo nella promozione dei valori e delle attività della Società Civile e nel rendere il Padiglione dedicato a queste organizzazioni accessibile per tutti. I designer dovranno progettare elementi di seduta e piani d’appoggio mobili, sistemi di ombreggiamento e chioschi tematici per la somministrazione di prodotti. La Call sarà pubblicata nel sito web www.fondazionetriulza.org.

L’anteprima della Call sarà presentata nell’ambito dell’incontro Can Design Be Social? organizzato da ASF Italia, Fondazione Triulza e Associazione Exponiamoci, dove saranno illustrate alcune esperienze di Social Design. Dopo l’introduzione di Camillo Magni, Presidente di ASF Italia e Exponiamoci (www.asfitalia.org), e di Sergio Silvotti, Presidente Fondazione Triulza (www.fondazionetriulza.org), il pubblico potrà conoscere alcune interessanti esperienze di Social Design attraverso le testimonianze di Francesco Faccin, designer (www.francescofaccin.it); Anna Spreafico, di esterni (www.esterni.org); Giovanni Levanti, architetto e designer (www.giovanilevanti.com); Andrea Cattabriga e Sebastiano Longaretti, architetti (www.slowd.it), e Roberto Galbiati, architetto (www.mobitaly.com). Modera l’incontro Gianmaria Sforza di ASF Italia.

Anteprima della Call Internazionale per Giovani Designer
Padiglione Società Civile – Expo Milano 2015

Nell’ambito dell’evento CAN DESIGN BE SOCIAL?

Sabato 12 aprile 2014 – Ore 15.30

ADA Stecca – Via Gaetano De Castillia 26 – Milano

Il programma completo è disponibile nel sito: www.fondazionetriulza.org

Programma culturale di Cascina Triulza: martedì 18 marzo presentazione della Call di Idee

fond triulzaMartedì 18 marzo si terrà a Milano la presentazione della 1° Call Internazionale di Idee – “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015” –  promossa da Fondazione Triulza ed Expo 2015 S.p.A – rivolta a tutte le realtà della Società Civile, nazionali ed internazionali, interessate a contribuire al Programma Culturale del Padiglione della Società Civile – Cascina Triulza.

Le Istituzioni pubbliche e i soggetti con finalità di lucro, che non presentano caratteristiche mutualistiche e/o solidaristiche, potranno partecipare in partenariato con una o più organizzazioni del Terzo Settore.

L’incontro vuole essere un momento di approfondimento sul contenuto della Call e le modalità di partecipazione che potete iniziare a consultare sul sito: http://www.fondazionetriulza.org/1-call-internazionale-di-idee-padiglione-societa-civile-expo-2015/

Per ulteriori informazioni sull’evento di presentazione contattare: segreteria@fondazionetriulza.org

http://www.fondazionetriulza.org/
https://www.facebook.com/fondazionetriulza
https://twitter.com/FTriulzaPresentazione della 1° Call Internazionale di Idee per partecipare al Programma Culturale di Cascina Triulza – Padiglione della Società Civile Expo 2015

Martedì 18 Marzo – Ore 14.30

L’Agorà di Expo Milano 2015 – Castello Sforzesco – Milano

Call Internazionale di Idee per il Padiglione della Società Civile in Expo 2015

Potranno essere presentate fino al 30 aprile 2014 le proposte per la 1ª Call Internazionale di Idee “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015” – promossa da Fondazione Triulza ed Expo 2015 S.p.A – rivolta a tutte le realtà della Società Civile, nazionali ed internazionali, interessate ad essere ospitate ed a partecipare al Programma Culturale del Padiglione della Società Civile – Cascina Triulza. Le Istituzioni pubbliche e i soggetti con finalità di lucro, che non presentano caratteristiche mutualistiche e/o solidaristiche, potranno partecipare in partenariato con una o più organizzazioni del Terzo Settore.

Fondazione Triulza, che gestisce Cascina Triulza in qualità di Non Official Participant, raccoglie, attraverso specifiche call internazionali, le istanze e le proposte delle organizzazioni della Società Civile e del Terzo Settore in vista di Expo Milano 2015 per organizzare la loro presenza in Cascina Triulza durante i 6 mesi dell’Esposizione Universale, per favorire l’incontro tra culture diverse, per accrescere la conoscenza e incoraggiare la partecipazione attiva dei cittadini, specialmente dei più giovani, per garantire l’accoglienza e l’inclusione di tutti i soggetti sociali, a partire dai più svantaggiati.

Expo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile. L’Esposizione Universale del 2015 rappresenta un’opportunità unica di collaborazione per le reti locali, nazionali e internazionali del Terzo Settore e, soprattutto, un’occasione di incontro e confronto tra queste, le istituzioni, le imprese e la cittadinanza tutta.

Leggi tutto sul sito della Fondazione Triulza

Expo 2015 ospiterà il primo padiglione della società civile della storia

conf_stampa_fond_triulzaExpo Milano 2015 sarà la prima Esposizione Universale con un padiglione dedicato alle organizzazioni nazionali e internazionali della Società Civile: Cascina Triulza. Ad occuparsi della gestione dello spazio e del coordinamento degli eventi di quella che è l’unica struttura preesistente all’interno del sito espositivo sarà Fondazione Triulza che questa mattina, all’Agorà di Expo Milano 2015 al Castello Sforzesco, ha firmato il contratto di partecipazione all’Esposizione Universale e lanciato il primo concorso di idee per definire il programma culturale della Cascina.

Il documento è stato sottoscritto dal Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015 Giuseppe Sala e dal Presidente di Fondazione Triulza Sergio Silvotti, alla presenza del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, del Commissario Generale di Sezione del Padiglione Italia Diana Bracco, del Direttore del Padiglione della Società Civile-Cascina Triulza Chiara Pennasi e dei rappresentanti delle organizzazioni ospiti e promotori del progetto.

Il Theme Statement scelto, “Exploding Energies to change the world”, è stato elaborato e sostenuto da una ricca rete di realtà del Terzo Settore e della cittadinanza attiva.Le iniziative che, in collaborazione con Expo 2015 S.p.A, saranno sviluppate in Cascina Triulza, intendono fare emergere la straordinaria forza di cambiamento generata ogni giorno nel mondo dal protagonismo dei cittadini, dei giovani e delle realtà organizzate della Società Civile.

1° Call Internazionale di Idee per contribuire al Programma Culturale

Uno degli aspetti più innovativi del progetto è il coinvolgimento diretto delle organizzazioni nella costruzione del Programma Culturale di Cascina Triulza: potranno proporre eventi, attività culturali, espositive, convegni e momenti d’intrattenimento attraverso specifici concorsi di idee

La 1° Call Internazionale di Idee – “Exploding your Idea! Destination Expo Milano 2015” – è stata lanciata oggi. Le proposte potranno essere presentate fino al 30 aprile 2014 da tutte le realtà della Società Civile nazionali e internazionali interessate al progetto. Le Istituzioni pubbliche e i soggetti con finalità di lucro, che non presentano caratteristiche mutualistiche e/o solidaristiche, potranno partecipare in partenariato con una o più organizzazioni del Terzo Settore, come spiegato online agli indirizzi web www.fondazionetriulza.org e www.expo2015.org.

Cascina Triulza, 8.000 mq di spazi per la società civile

Cascina Triulza è l’unico manufatto già esistente all’interno del sito espositivo. È un’antica e tradizionale cascina, tipica della campagna milanese, e parte del patrimonio storico, architettonico e ambientale lombardo che Expo 2015 S.p.A. sta ristrutturando. Con una superficie complessiva di 7.900 mq, di cui 4.100 mq di spazi interni su due livelli e 5.100 mq di spazi aperti, la Cascina è uno degli spazi espostivi più grandi di Expo Milano 2015, collocata in una posizione privilegiata: a circa 700 metri dall’accesso ovest, l’ingresso principale del sito espositivo.

I Iavori di restauro e riadattamento dei tre edifici che la compongono e degli spazi aperti sono iniziati nel settembre 2013 e termineranno nel dicembre 2014, per un investimento pari a 9,4 milioni di euro.

Cascina Triulza sarà un luogo di identità, unicità e impatto che resterà anche dopo il 2015. Al termine dei lavori la Cascina verrà consegnata alla Fondazione Triulza.

Fondazione Triulza e la partecipazione attiva della Società Civile

‘Expo Milano 2015 si è fortemente impegnata nella promozione della partecipazione della società civile – ha spiegato Giuseppe Sala, Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015 ed Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A. -. Cascina Triulza sarà motore di una presenza delle organizzazione della società civile di alto livello, che avrà una presenza diffusa in tutto il sito espositivo attraverso spazi e modalità diverse per parlare ai visitatori. La giornata di oggi testimonia la fiducia reciproca e la positiva collaborazione avviata ormai da tempo con un’importante rappresentanza della società civile italiana che, siamo certi, si farà a sua volta promotrice del coinvolgimento internazionale e contribuirà in maniera concreta allo sviluppo del tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’”.

Fondazione Triulza rappresenta un ampio e plurale network di realtà del Terzo Settore, nazionali e internazionali, che hanno voluto impegnarsi in prima linea perché Expo Milano 2015 possa diventare una concreta opportunità per la Società Civile di tutto il mondo. Queste organizzazioni quotidianamente lavorano, innovano e cercano di influenzare le scelte politiche ed economiche sui temi dell’alimentazione e della sostenibilità ambientale e sociale. Il progetto intende rendere queste realtà protagoniste non solo nel dibattito che si aprirà il 1° maggio 2015 sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” ma, soprattutto, nella costruzione di proposte per il futuro.

L’obiettivo è l’apertura di un cantiere permanente di idee, progetti, attività e iniziative culturali che potranno contribuire al lascito immateriale dell’Esposizione Universale: un percorso prima, durante e dopo Expo Milano 2015 che prevede, inoltre, la partnership con importanti enti filantropici nazionali e internazionali e l’avvio di nuove forme di collaborazione con le Istituzioni Pubbliche e le Aziende che vorranno partecipare alle attività e al programma culturale del Padiglione della Società Civile.

“Il nostro progetto – ha spiegato Sergio Silvotti, Presidente di Fondazione Triulza – si sta particolarmente focalizzando nella promozione di un Expo Diffuso, che valorizzi i territori e le nostre organizzazioni anche fuori dal sito espositivo; nella promozione di un effettivo protagonismo dei giovani nello sviluppo del Tema, attraverso un loro coinvolgimento attivo; nella ricerca di soluzioni di ospitalità alternative e accessibili a tutti e nell’attenzione verso criteri etici e ambientali che uniformeranno il lavoro della Fondazione e le proposte che daranno vita al Programma Culturale di Cascina Triulza”.

All’Expo 2015 il padiglione della società civile

expo e società civile‘Nutrire il pianeta energie per la vita’, è lo sloganmission che ha accompagnato tutto il percorso della candidatura di Milano per ospitare l’Expo 2015 ed ora quello della sua concreta organizzazione.

È stato da subito ovvio per tutti che si trattava dei temi per i quali una vasta porzione del mondo del Terzo Settore, italiano e non, ha combattuto grandi battaglie sociali e culturali per quell’altro mondo possibile, più attento al futuro del nostro Pianeta, le sue risorse, l’ambiente, l’alimentazione, la lotta alle povertà.

E comunque la si pensasse rispetto all’organizzazione e all’utilità di queste esposizioni planetarie, era palese che per la prima volta in un dossier di candidatura si metteva al centro il ruolo delle organizzazioni di terzo settore. Addirittura ipotizzandone un padiglione tra quelli delle varie nazioni aderenti.

A tutti è sembrato importante mettere in sicurezza ed in autonomia da subito alcuni temi che in questi anni hanno visto le nostre organizzazioni protagoniste nella costruzione del movimento dei movimenti, all’inizio del secolo nuovo, con Porto Alegre e i primi forum sociali, l’agenda di Genova 2001, con le sue tragiche conseguenze, il Social Forum europeo di Firenze del 2002, fino al Forum Mondiale di quest’anno a Tunisi.

Impossibile pensare che tutto questo potesse trovare nell’Expo altri soggetti che raccontassero cosa è stato fatto, e si sta facendo, in tutto il mondo su questi temi.

L’economia sociale di territorio, i beni comuni come l’acqua e l’energia, che in Italia hanno segnato fortemente l’opinione pubblica con il grande risultato dei referendum, gli stili di vita consapevoli, l’agricoltura, i gruppi di acquisto solidale, le lotte del lavoro e per il diritto al lavoro, i diritti di cittadinanza, sono tutte battaglie da intestare all’associazionismo e alla cooperazione non profit che vede, ad esempio nei Forum del Terzo Settore, suggellato un patto e una visione comune, nonostante le culture differenti e ci fa ritrovare insieme nella difesa dei valori del volontariato, della cittadinanza attiva di promozione sociale e della cooperazione.

Ed è per questo che, su input del Forum Terzo Settore Lombardia, si è deciso di cogliere una sfida difficile, e cioè quella di provare a realizzare il padiglione della società civile.

Costituendo la Fondazione Triulza (dal nome della Cascina che sarà il quartier generale della società civile, nel sito Expo) circa una trentina di organizzazioni nazionali e lombarde provano a sfidare Expo e il mondo intero che verrà al confronto su questi temi dal nostro particolarissimo punto di vista, se paragonato a quello degli Stati nazionali.

Infatti, come si legge nello Statuto:

«…La Fondazione Triulza nasce su iniziativa di organizzazioni operanti nel sociale, impegnate nella realizzazione di una società equa e di uno sviluppo umano sostenibile, nella difesa dei diritti umani e del patrimonio naturale, nella diffusione della cultura della pace e della cooperazione, nella promozione di modelli economici etici e inclusivi…»

Emanuele Patti