Twitter

Tag: feste capodanno milano

Buon 2019 compagni!

Care compagne e compagni , augurando buone feste a tutti e tutte e buon 2019 ho il piacere di segnalarvi che tanti sono i Circoli che festeggeranno il Capodanno con un offerta di eventi e spettacoli per tutti i gusti e per tutte le età di seguito troverete alcune delle tante proposte che in tutti i territori del Comitato di Milano Monza e Lodi saranno a vostra disposizione….naturalmente per soci e socie con la tessera arci

Auguri di buon 2019

Per arci milano il presidente

Matteo Malaspina

 

Capodanno Arcista 2019!

Il 2018 è stato un anno pieno di sorprese. La sinistra esce dalla tornata elettorale con un risultato inaspettato…le varie anime – unite in un fronte unitario – sfiorano il 79%. Il ponte sullo stretto non si è fatto, o meglio…una deviazione improvvisa l’ha portato direttamente a Misurata, per favorire i compagni migranti che fuggono da guerre e carestie. La Tav è stata bloccata. Al suo posto sorgeranno migliaia di fattorie didattiche gestite dalle madamin torinesi. Putin e Trump sono stati spediti sulla sonda “Gagarin” armati di scacchiera. Potranno giocare per l’eternità intorno alla terra. I selfie di Salvini ottengono un solo like, il suo. Un virus ha definitivamente sputtanato la piattaforma Rouseau. Insomma c’è molto da festeggiare. Una legge varata proprio oggi, il 21 dicembre 2018, consiglia caldamente di festeggiarlo presso i circoli Arci (in alternativa lo Stato popolare offre, attraverso i cral di tutte le aziende statalizzate un soggiorno studio a Novosibirsk).

Eccovi i suggerimenti che caldamente vi consigliamo (in ordine sparso..):

Arci Ohibò: https://www.facebook.com/events/511707802647340/

Arci Grossoni: https://www.facebook.com/circolo.arcigrossoni/

Arci Scighera: https://www.facebook.com/events/363736974171551/

Circolo Magnolia: https://www.facebook.com/events/207037606845026/

Arci Traverso: https://www.facebook.com/events/311077986162776/

circolo Agorà: https://www.facebook.com/circoloarciagora/

circolo Corvetto: https://www.facebook.com/arcicorvetto/

Arci Biko: https://www.facebook.com/events/2207583302891610/

circolo Bellezza: https://www.facebook.com/events/573747433099228/

circolo Olmi: https://www.facebook.com/arciolmi.milano/

Arci Nova Milanese: https://www.facebook.com/events/2179236702404767/

Circolo Fiocchi: https://www.facebook.com/events/277030149675875/

Arci Martiri di Turro: https://www.facebook.com/arcimartiriditurro/

Arci Tambourine: https://www.facebook.com/events/2559267717433383/

Per i cosacchi più esigenti capodanno in Scighera!

Dal 1917 al 1921 Machno è il leader di un movimento anarchico contadino che spazza una regione grande più di metà dell’Italia, coinvolgendo milioni di uomini e donne in un grande esperimento di autogestione libertaria. L’armata machnovista, costituita per lo più da contadini, supera nel 1919, al culmine dell’insurrezione, i 50.000 effettivi… Nelle storie ufficiali dell’URSS di tutto questo non se ne trova traccia. Neanche una parola. Se non per una breve e brutale condanna, assoluta come il silenzio. Dopo la sconfitta militare da parte dell’Armata Rossa, Machno è costretto a lasciare l’Ucraina e nel 1925 si rifugia infine a Parigi. Lo insegue una domanda di estradizione, da parte di Mosca, per “tradimento della patria, omicidio e saccheggio”. Domanda che cadrà nel vuoto (fortunatamente aggiungiamo noi…)

“Il carattere squisitamente libertario del movimento e lo spirito egualitario ed antiautoritario non potevano che scontrarsi con i metodi ed i progetti dei bolscevichi che piegarono il movimento dopo lunghi sforzi, nel 1921” scrisse il più grande anarchico italiano, Errico Malatesta.

E visto che la notte di capodanno è un momento di festa, di libertà e di fantasia ci siamo immaginati il saggio Malatesta e il carismatico Nestor scortati da un manipolo di cosacchi in vena di baldorie…dove potrebbero andare i nostri eroi? Noi ce li immaginiamo in una Bovisa innevata, armati di tessera Arci, in coda per entrare al circolo Scighera

I compagni del circolo più libertario e caciarioso della Bovisa hanno difatti organizzato una serata che potrebbe accontentare i più esigenti cosacchi: non potevano difatti abbandonarci in balìa di un Filini qualsiasi e dell’Orchestra Mario Canello! Il circolo anche quest’anno sarà aperto dall’ultima notte del 2017 alla prima mattina del 2018…giusto il tempo per cenare come e con chi vi piace, ma dalle 22.30 vedrete l’ insegna scigherina illuminare la notte bovisina. Dancefloor rock anni 70/80 e variazioni sul tema, brindisi e danze a oltranza. Che dire…seguite le orme della machnovščina e andate a chiudere l’anno respirando libertà e sogni! Ampio parcheggio per slitte, treni blindati, renne e cavalli. Per i macchinati a trenta metri dal circolo c’è l’immenso parcheggio della stazione!

Ps: Ingresso con flute di spumante e panettone o pandoro 10 euro, dopo l’1.00 ingresso gratuito con tessera Arci.