Twitter

Tag: convenzioni tesserati arci

Teatro Colla: Pluft, piccolo fantasma, 27/10 – 16/11

Presto! Tirate fuori la tessera Arci, usufruite della convenzione con il teatro Colla e godetevi questa storia fantastica e divertente di un piccolo fantasma che ha paura della gente.

Nella polverosa soffitta di una casa sulla spiaggia abitano tre fantasmi: Pluft, la sua mamma e lo zio Gerundio, molto ghiotto di frittelle di vento.
Incontrerete anche Bastiano, Gaetano e Sebastiano, tre marinai simpatici ma un po’ suonati, l’odioso pirata Gambadilegno e la graziosa Maribel, nipote del famosissimo Capitan Bonaccia.

La storia è davvero bella e molto divertente: non voglio raccontarvela tutta per non rovinarvi la sorpresa.

Scoprirete da soli che in quella fantastica soffitta c’è posto per tantissime risate e per un’allegra amicizia tra la gente e i fantasmi.

Pluft, piccolo fantasma
di Maria Clara Machado
dal 27 ottobre al 16 novembre 2018

repliche pomeridiane:

al Teatro Silvestrianum Via Andrea Maffei 19 (zona Porta Romana):
sabato 27 ottobre ore 16.30
domenica 28 ottobre doppio spettacolo ore 15 + 17.30
mercoledì 31 ottobre spettacolo straordinario ore 17.30
giovedì 1 novembre doppio spettacolo ore 15 e ore 17.30
sabato 3 novembre ore 16.30
domenica 4 novembre doppio spettacolo ore 15 + 17.30

al Teatro La Creta Via dell’Allodola 5 (zona Inganni):
venerdì 9 novembre ore 17.30 (prezzo unico speciale €5)
sabato 10 e domenica 11 novembre ore 16.30
venerdì 16 novembre ore 17.30 (prezzo unico speciale €5)

repliche per le scuole al Teatro La Creta alle ore 10.30 nei giorni:
mercoledì 14 novembre

lo spettacolo è consigliato a partire da 3 anni
durata: un’ora e quindici minuti (+ intervallo)

Carcano: promozione Rossini Ouvertures – 18 – 20 maggio

Mano alla tessera…potrete usufruire della convenzione ancora una volta! Teatro Carcano e la Spellbound Contemporary Ballet per questo week end propongono lo spettacolo di danza

ROSSINI OUVERTURES

Venerdì 18 e sabato 19 maggio 2018 – ore 20,30
Domenica 20 maggio 2018 – ore 18

Coreografia e regia Mauro Astolfi – Musiche Gioachino Rossini

Interpreti Alice Colombo, Caterina Politi, Fabio Cavallo, Giacomo Todeschi, Giovanni la Rocca, Giuliana Mele, Maria Cossu, Mario Laterza, Serena Zaccagnini

Rossini Ouvertures celebra la figura artistica ed umana di Gioachino Rossini, di cui nel 2018 ricorreranno i 150 anni dalla morte. Nel ricco programma delle celebrazioni che copre il quadriennio 2016-2019 si inserisce lo spettacolo di Spellbound Contemporary Ballet, a cui la città di Pesaro, insieme al Teatro Rossini, partecipa come coproduttore.

“La lettura dello scritto di Augusto Benemeglio sulla vita di Rossini, su quella “follia organizzata”, è stata per me profondamente e assolutamente illuminante. Sono sinceramente stato sedotto in ventiquattro ore di ascolto continuo e ripetuto dal mondo rossiniano, da questa genialità così prorompente e inebriante, ma che al tempo stesso viveva camminando a braccetto con tante macchie nere, dilaniato da un profondo mal di vivere che, attraverso una fortissima ed energetica personalità, al limite del bipolarismo, ha creato opere musicali di una grazia assoluta ed eterna.

In questo spazio si aggirava un inquilino, una figura antropomorfa, nera, una macchia che aveva assunto sembianze umane, che ormai comunicava con lui, che si insinuava nei suoi sogni … Questa figura nera era la paura della morte, la sua malattia, ma forse anche il suo consigliere … Nelle sue lunghissime notti, sempre più insonni, Rossini viveva ormai in due mondi, che a momenti si avvicinavano, quasi si toccavano, e solo la sua infinita capacità di creare, la sua passione per il godimento fisico, sensoriale, per la cucina, per il sesso, riuscivano momentaneamente ad anestetizzare quello che stava accadendo nel suo corpo e nella sua mente.

La sua era musica estrema. Il segno di una forza e di una energia superiore, ed ho volutamente cercato di creare una danza estrema, carica di energia, di vitalità, di incontri, di seduzioni, di suggestioni … Ho passato molto tempo pensando come si sarebbe potuto tradurre in movimento la sua genialità compositiva. Non ho sentito di lavorare su un’astrazione, ho cercato e ho “sentito” come raccontare la vibrazione della sua musica: mi sono letteralmente lasciato trasportare, ed è stata un’esperienza unica.”

Dalle note di regia di Mauro Astolfi

Teatro Linguaggi Creativi: Milano OFF F.I.L. Festival 9-18 giugno

Milano OFF F.I.L. Festival al Teatro Linguaggicreativi

Teatro Linguaggicreativi partecipa al Milano OFF F.I.L. Festival, festival delle arti performative organizzato dall’associazione culturale artistica MILANO OFF.

Teatro Linguaggicreativi partecipa alla seconda edizione del Milano OFF F.I.L. Festival, il festival per l’incremento della felicità interna lorda – F.I.L.

Per 8 giorni 50 compagnie nazionali e internazionali si esibiranno in 15 spazi, istituzionali ma anche originali ed inusuali, di Milano per un totale di 400 repliche!

Una splendida occasione per stare insieme e per raggiungere diverse parti della città all’insegna della cultura e del divertimento.

L’iniziativa vi coinvolgerà dal 9 al 18 giugno, con una grande serata inaugurale il 9 giugno alle ore 21.00 presso il Pavillion dell’Unicredit.

 

QUI IL PROGRAMMA DEGLI SPETTACOLI CHE SARANNO OSPITATI DAL TEATRO LINGUAGGICREATIVI:

NEMICO DI CLASSE

La storia di sei ragazzi di periferia, in attesa di un nuovo insegnante, all’interno della propria classe. Hanno personalità diverse, ma ciò che li accomuna è l’essere considerati dei reietti. Annoiati e violenti, acquisiscono la consapevolezza che nessuno vorrà mai occuparsi della loro educazione e decidono di autogestirsi: ciascuno di essi sarà obbligato ad insegnare qualcosa agli altri.

Di Associazione Utòpia
Prosa, 70′ min

Venerdì 16 giugno – ore 16.00

Sabato 17 giugno – ore 17.45

Domenica 18 giugno – ore 16.00

 

FEMMINARIUM

Ispirata al bestiario medioevale, Femminarium è un’opera associativa contemporanea in versi in cui le femmine, in base alle loro caratteristiche, vengono interpretate in modo simbolico, allegorico e un po’ pecoreccio.

Di Dupla Carga
Prosa, 70′ min
Venerdì 16 giugno – ore 17.45
Sabato 17 giugno – ore 16.00
Domenica 18 giugno – ore 17.45

 

I FRATELLI LEHMAN

Uno spettacolo di clown moderno, con elementi di teatro fisico e teatro di figura,
incentrato sulla storia dei Fratelli Lehman, due banchieri che cercano disperatamente
di riprendersi dal fallimento della loro banca d’affari coinvolgendo il pubblico in un’ora
di follia.

Di TOM CORRADINI TEATRO
Clownerie, Comico, 60′ min

Venerdì 16 giugno – 19.45

Sabato 17 giugno – 19.45

Domenica 18 giugno – 19.45

BLINK

Blink è la storia d’amore di Jonah e Sophie. Una storia normale… più o meno… A parte per loro due, per il pianerottolo che divide i due appartamenti gemelli in cui si rintanano tutto il giorno, entrambi impauriti dal mondo là fuori e a parte per il monitor che li unisce, un monitor che Sophie consegna anonimamente a Jonah, che si ritrova a spiarla in ogni momento del giorno…
Guardare ed essere guardati. Per entrambi un antidoto contro l’invisibilità a cui questo mondo li condanna.

Di OffRome/Tedacà/Compagnia DeiDemoni
Prosa, 70′ min

Venerdì 16 giugno – 21.30

Sabato 17 giugno – 21.30

Domenica 18 giugno – 21.30

 

Cliccate qui per scoprire il programma completo del Milano OFF F.I.L. Festival.

 

Prenotazione fortemente consigliata scrivendo a promozione@linguaggicreativi.it o chiamando il numero 02.39543699.

Teatro Linguaggicreativi: promozione soci Arci 10 € vs 14 €

Via Eugenio Villoresi, 26, Milano (MM2 Romolo)

Promozione teatro Filodrammatici: Il turista, 16 -28 maggio

Teatro Filodrammatici

IL TURISTA – 16 – 28 maggio

testo e regia Bruno Fornasari
con Tommaso Amadio, Federico Manfredi, Annagaia Marchioro
scene e costumi Erika Carretta | visual programming Mattia Diomedi | assistenti alla regia Emanuela Caruso, Chiara Serangeli | assistente scene e costumi Linda Muraro | équipe tecnica Andrea Diana, Enrico Fiorentino, Silvia Laureti | produzione Teatro Filodrammatici di Milano

Clamoroso successo della scorsa stagione, Il turista è una tragicommedia sui buoni e i cattivi, sul desiderio di vivere la vita che si vuole, all inclusive e a cinque stelle, senza badare alle conseguenze, senza pensare alle responsabilità, ma è anche uno squarcio spiazzante sul nostro modo di vivere i desideri, il privato e i suoi segreti. Che sia ancora possibile trovare un quartierino tranquillo e sicuro dentro noi stessi, all’interno del villaggio globale? O siamo condannati a una costante sensazione di minaccia che non ci fa chiudere occhio la notte? Chi è che sta dormendo nella stanza accanto? E sta dormendo davvero?

Gimmi stavolta ha deciso di prendersi una settimana di vacanza, staccare la spina e star fermo immobile a contemplare il paesaggio. Ma di questi tempi, si sa, è molto meglio non correre rischi, perché il turista è il bersaglio ideale. Niente mete affollate, niente hotel o campeggi, Gimmi affitta una stanza online.
Guarda caso, Lia e il marito Pit hanno appena deciso di affittare la stanza che si è liberata dopo la morte della vecchia zia.
La loro casa non ha ancora recensioni, ma le foto sono molto belle e il paesino sembra incantevole. Per Gimmi non ci sono dubbi, è la scelta ideale. Ma quando Pit e Gimmi, ubriachi dopo qualche birra al pub, investono un extra comunitario e scappano, la realtà irrompe nell’idillio e niente andrà più come sperato.
Si è trattato davvero di un incidente? Pit è un brav’uomo, ma c’è qualcosa che non gli piace in questi stranieri che vengono a rubarci il lavoro. Perché sua moglie Lia è così contenta di avere un ospite per casa? E Gimmi ha detto davvero tutta la verità sul suo bisogno di staccare la spina? C’è almeno da sperare che la vecchia zia, pace all’anima sua, sia morta di morte naturale.

Martedì 16 maggio ore 19:15 prima del debutto de “Il turista”, il poeta britannico Jan Noble leggerà alcune delle sue opere in lingua originale nel Foyer del Teatro Filodrammatici. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Durante la lettura sarà disponibile Prologo, il servizio bistrot del Teatro.

Ingresso tesserati Arci ridotto 18 € vs 22 €

Studio Dentistico Dott.ssa Hildegard Weissteiner: una nuova convenzione

E’ stata attivata una nuova convenzione riservata ai soci di Arci Milano: quella con lo Studio DentisticoDott.ssa Hildegard Weissteiner.

Se andate a curiosare sul sito dello studio scoprirete che hanno a cuore la salute dei nostri denti, che  la prevenzione va fatta almeno una volta l’anno (questo perchè la cura dei denti è fondamentale per garantire denti forti ed evitare malattie).
Inoltre secondo uno studio recente, esiste un nesso fra salute orale e salute cardiovascolare. A causa della paradontite, è possibile che i batteri entrino nella circolazione sanguigna e agiscano sui vasi, alterandone la capacità di dilatazione. Dallo studio quindi consigliano un trattamento mirato ed intensivo contro la paradontite. Per qualsiasi ulteriore delucidazione o richiesta chiamate o contattate lo studio dentistico: numero telefonico 02 70600532  /  mail a info@dentistaweiss.it

Per tutti i soci Arci prima visita con eventuale preventivo e la prima seduta di igiene omaggio – Sconto del 10% su tutte le altre prestazioni