Tag: Convenzione Soci

Teatro Linguaggi Creativi: Milano OFF F.I.L. Festival 9-18 giugno

Milano OFF F.I.L. Festival al Teatro Linguaggicreativi

Teatro Linguaggicreativi partecipa al Milano OFF F.I.L. Festival, festival delle arti performative organizzato dall’associazione culturale artistica MILANO OFF.

Teatro Linguaggicreativi partecipa alla seconda edizione del Milano OFF F.I.L. Festival, il festival per l’incremento della felicità interna lorda – F.I.L.

Per 8 giorni 50 compagnie nazionali e internazionali si esibiranno in 15 spazi, istituzionali ma anche originali ed inusuali, di Milano per un totale di 400 repliche!

Una splendida occasione per stare insieme e per raggiungere diverse parti della città all’insegna della cultura e del divertimento.

L’iniziativa vi coinvolgerà dal 9 al 18 giugno, con una grande serata inaugurale il 9 giugno alle ore 21.00 presso il Pavillion dell’Unicredit.

 

QUI IL PROGRAMMA DEGLI SPETTACOLI CHE SARANNO OSPITATI DAL TEATRO LINGUAGGICREATIVI:

NEMICO DI CLASSE

La storia di sei ragazzi di periferia, in attesa di un nuovo insegnante, all’interno della propria classe. Hanno personalità diverse, ma ciò che li accomuna è l’essere considerati dei reietti. Annoiati e violenti, acquisiscono la consapevolezza che nessuno vorrà mai occuparsi della loro educazione e decidono di autogestirsi: ciascuno di essi sarà obbligato ad insegnare qualcosa agli altri.

Di Associazione Utòpia
Prosa, 70′ min

Venerdì 16 giugno – ore 16.00

Sabato 17 giugno – ore 17.45

Domenica 18 giugno – ore 16.00

 

FEMMINARIUM

Ispirata al bestiario medioevale, Femminarium è un’opera associativa contemporanea in versi in cui le femmine, in base alle loro caratteristiche, vengono interpretate in modo simbolico, allegorico e un po’ pecoreccio.

Di Dupla Carga
Prosa, 70′ min
Venerdì 16 giugno – ore 17.45
Sabato 17 giugno – ore 16.00
Domenica 18 giugno – ore 17.45

 

I FRATELLI LEHMAN

Uno spettacolo di clown moderno, con elementi di teatro fisico e teatro di figura,
incentrato sulla storia dei Fratelli Lehman, due banchieri che cercano disperatamente
di riprendersi dal fallimento della loro banca d’affari coinvolgendo il pubblico in un’ora
di follia.

Di TOM CORRADINI TEATRO
Clownerie, Comico, 60′ min

Venerdì 16 giugno – 19.45

Sabato 17 giugno – 19.45

Domenica 18 giugno – 19.45

BLINK

Blink è la storia d’amore di Jonah e Sophie. Una storia normale… più o meno… A parte per loro due, per il pianerottolo che divide i due appartamenti gemelli in cui si rintanano tutto il giorno, entrambi impauriti dal mondo là fuori e a parte per il monitor che li unisce, un monitor che Sophie consegna anonimamente a Jonah, che si ritrova a spiarla in ogni momento del giorno…
Guardare ed essere guardati. Per entrambi un antidoto contro l’invisibilità a cui questo mondo li condanna.

Di OffRome/Tedacà/Compagnia DeiDemoni
Prosa, 70′ min

Venerdì 16 giugno – 21.30

Sabato 17 giugno – 21.30

Domenica 18 giugno – 21.30

 

Cliccate qui per scoprire il programma completo del Milano OFF F.I.L. Festival.

 

Prenotazione fortemente consigliata scrivendo a promozione@linguaggicreativi.it o chiamando il numero 02.39543699.

Teatro Linguaggicreativi: promozione soci Arci 10 € vs 14 €

Via Eugenio Villoresi, 26, Milano (MM2 Romolo)

Manifatture Teatrali Milanesi: promozione “Romeo e Giulietta”, 23 marzo – 2 aprile 2017

ROMEO E GIULIETTA

DI W. SHAKESPEARE – ADATTAMENTO E REGIA CORRADO D’ELIA

assistente alla regia Federica d’Angelo,
con Giulia Bacchetta, Andrea Bellacicco, Alessandro Castellucci, Angelo Di Figlia, Sebastien Halnaut, Gianni Quillico, Andrea Pinna, Chiara Salvucci, Andrea Tonin, Emanuele Turetta, Antonio Valentino
e con Luigi Bertacchi, Noemi Ederle, Francesco Marchi, Gabriele Pierani, collaborazione ai movimenti scenici Lara Guidetti, ideazione scenica e grafica Chiara Salvucci, luci Marco Meola, costumi Caterina Villa, foto di scena Angelo Redaelli, tecnico luci Alessandro Trapani – tecnico audio Gabriele Copes

Su una scena composta da muri umani che si muovono e si intrecciano al ritmo di un’ossessiva musica trance, riviviamo l’appassionata vicenda dell’amore di Romeo e Giulietta e dell’odio di due potenti famiglie. Un frate, esperto alchimista di vita e di morte, conduce esperimenti con alambicchi umani, versando in ampolle vive le sue pozioni animate e scaldando fino all’ebollizione gli animi già infuocati degli uomini.
Allora il tempo si sdoppia e per uno scherzo del destino le ore dei due amanti si sfalsano e si moltiplicano in corse infinite. Così, una lettera che doveva arrivare non arriverà mai e il tempo del risveglio per uno diventa il tempo di morte per l’altro. Amore e Morte ancora una volta insieme, ad unire per sempre ciò che l’odio avrebbe tenuto eternamente distante: due amanti, parti tenute insieme ma leggermente sfalsate in un’unica, meravigliosa, eterna storia d’amore. Uno spettacolo magico, dinamico, emozionante e coinvolgente per raccontare questa storia senza tempo. Due famiglie, Montecchi e Capuleti, ma soprattutto due generazioni: quella dei ragazzi e quella degli adulti. Due mondi tragicamente incapaci di comunicare tra loro. Due linguaggi diversi, qui intrecciati a creare un equilibrio delicato, nella bella Verona.

 Presentando questo articolo (stampato o sul telefono) oppure la tessera Arci
Ogni utente può acquistare fino a DUE BIGLIETTI a €16 CAD. + PREV. x tutte le repliche

Puoi prenotare i biglietti a prezzo agevolato scrivendo a biglietteria@mtmteatro.it o telefonando allo 02 86 45 45 45,  specificando nome, cognome, telefono, data e spettacolo.

 

Manifatture Teatrali Milanesi: promozione Blackout 9 – 19 marzo

DAL 9 AL 19 MARZO
MANIFATTURE TEATRALI MILANESI promozione per i soci Arci

Presentando questa articolo (stampata o sul telefono) presso le biglietteria MTM
Ogni socio può acquistare fino a DUE BIGLIETTI a €12 CAD. + PREVENDITA per tutte le repliche

 BLACKOUT

un poema di Nanni Balestrini
regia di Antonio Syxty – assistente alla regia Pietro De Pascalis
con Tiziano Bertrand, Eleonora Cicconi, Maria Caggianelli Villani, Filippo Geri, Luciano Maggioni, Gaia Magni,Leo Merati, Susanna Russo, Gabriele Scarpino, Claudia Veronesi, Alessandra Viganò, Nicole Zanin
disegno luci e video Fulvio Melli
staff tecnico Ahmad Shalabi, Marco Meola
costumi Giulia Giovanelli – scene Guido Buganza

Gli anni tumultuosi e la fine violenta di uno straordinario periodo vissuto con passione e angoscia” Nanni Balestrini

Che cos’è Blackout? È un poema, ma non solo. Con Blackout Balestrini fissa in una data, il 7 aprile 1979, “il culmine della violenta repressione che ha colpito e messo fine alla grande ondata rivoluzionaria degli anni Settanta”. Con questo poema epico e dirompente l’autore ha voluto testimoniare “gli anni tumultuosi e la fine violenta di uno straordinario periodo vissuto con passione e angoscia”. Come scrive Andrea Cortellessa «questa di Balestrini è un’epica che si scrive “in diretta” e prende allora, piuttosto, i toni della cronaca. Proprio le cronache degli avvenimenti vengono ritagliate, montate con altri materiali e (convenzionalmente) versificate. La struttura, tendenzialmente aleatoria (si ricordano gli esperimenti di poesia al computer degli anni Sessanta), raggiunge un massimo di rigore in quello che appare, al lettore “postumo” di quella stagione, un autentico capolavoro – certo uno degli esiti più compiuti di Balestrini, nonché di tutta la poesia degli anni Settanta.»

 Teatro Litta

da martedì a sabato ore 20:30 – domenica ore 16:30 – lunedì riposo

Manifatture Teatrali Milanesi

VENITE A TROVARCI PERCHE’ SIAMO DIVERSI DA TUTTO IL RESTO
tel. 02.86454545 – biglietteria@mtmteatro.it

Rossini Art Site: una nuova convenzione

Arci ha firmato una convenzione con il prestigioso Rossini Art Site. A tutti i soci sarà riservata una riduzione del biglietto di ingresso (6 euro invece che i canonici 9). Una buona occasione per farci una gita all’aperto coniugando arte e bellezze naturali. Suvvia…tutti a inserire sul navigatore “Briosco”!

Ecco una sintetica presentazione:

Rossini Art Site è un parco di sculture di 10 ettari, adagiato tra i colli briantei, nel cuore verde del parco della Valle del Lambro. Proprio la sua posizione suggestiva ed il panorama mozzafiato che lo circonda, l’hanno reso il luogo ideale scelto dall’imprenditore e mecenate Alberto Rossini per ospitare la sua collezione di arte del Secondo Novecento, tra cui sono spiccano opere di artisti di fama internazionale coma Pietro Consagra, Bruno Munari, Giò Pomodoro, Fausto Melotti, Andrea Cascella e Grazia Varisco, per citarne alcuni. 

Rossini Art Site riflette in molti aspetti il desiderio del suo fondatore di creare uno spazio flessibile ed accogliente, un luogo in cui un pubblico vasto ed eterogeneo è invitato a sperimentare un’esperienza non convenzionale dell’arte moderna e contemporanea, senza rinunciare all’aspetto ludico di una giornata all’aperto, immersi nella natura di un luogo incantevole e pacifico, con la sua flora e la sua fauna. Questo è il luogo scelto da Alberto Rossini per collocare la sua prestigiosa collezione di sculture, in continuità fra le sue innumerevoli passioni, senza creare una barriera rigida o elitaria, bensì attraverso un linguaggio comune all’insegna della bellezza.

Fulcro del luogo è certamente il pavilion di accesso al parco, progettato dallo studio SITE e dall’architetto newyorkese James Wines, esponente della Green Architecture, maestro di design ambientale e dell’architettura organica, che ha dato vita a Briosco ad un progetto in grado di dialogare perfettamente con il territorio circostante, integrando arte, ambiente e architettura in un unico concetto. Il parco mantiene oggi la sua vocazione dinamica e mutevole, aperta a recepire stimoli sempre nuovi attraverso l’acquisizione di opere e la collaborazione con artisti di fama internazionale.

Rossini Art Site, a mezz’ora da Milano, è facilmente raggiungibile in automobile attraverso la SS36, (uscita: Briosco). Nei dintorni si snodano un’infinità di sentieri e percorsi ciclabili che collegano il sito a luoghi di interesse storico e naturalistico, come la vicina pieve romanica di Agliate o l’oasi naturalistica dei Cariggi. Costeggiando il fiume e le Bevere nella Valle del Lambro è possibile riscoprire bellissime cascine ed il volto autentico della Brianza

L’attigua foresteria lombarda LEAR Gourmet & Relais offre la possibilità di soggiornare a pochi passi da Rossini Art Site, per offrire ai visitatori un weekend all’insegna del turismo sostenibile, alla scoperta dei sapori genuini, della della natura e della bellezza.

Teatro Menotti promozione SOUPER 21 – 23 febbraio

Milano_Teatro_Menotti_256Teatro Menotti e il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia

Presentano*
dal 21 al 23 febbraio ore 20.30

SOUPER

regia – FAUSTO PARAVIDINO

*per la prima di SOUPER biglietto promo valido per tutti a soli 5€ !!!

Per i successivi giorni biglietto promo a soli: 9,50€ (ANZICHE’ 26,50€)

souper Cena di lusso a casa di un direttore di banca: ospiti illustri, abiti eleganti,  brillante conversazione. E proprio mentre il padrone di casa celebra con un  discorso i propri successi, un’interruzione educata ma ferma: il signore è  accompagnato al commissariato.

 Ferenc Molnàr – autore acuto e raffinato – inventa in Souper una pièce  pungente, dagli accenti attuali che – per la regia di Fausto Paravidino e  nell’interpretazione dell’intera Compagnia del Teatro Stabile – è stato uno  degli spettacoli più amati della stagione 2015-2016. Fausto Paravidino –  autore e regista di notevole talento – ha firmato un’edizione di classe e piena  di sorprese guidando gli attori, fasciati in costumi da gran sera, in una recitazione grottesca ed espressiva che valorizza la perfetta macchina testuale.

Con una capacità straordinaria nel costruire dialoghi che, attraverso la massima levità, in un momento spalancano davanti agli occhi dello spettatore mondi ben più grevi, Molnàr – celebre per essere l’autore de I ragazzi della via Pàl – si rivela, in Souper, drammaturgo tagliente e presago, elegantemente provocatore e capace di dipingere una società in cui la corruzione sembra il tratto essenziale. Una corruzione che non lascia scoperta alcuna ruota dell’ingranaggio entro cui la Classe Dominante si muove. La casta, gli interessi, i tradimenti, i regali, i ricatti, il gioco degli amanti e degli affari non sono affatto così lontani da noi.

Convenzione CAPATOSTA a Campo Teatrale

campo teatrale
CAPATOSTA
di Gaetano Colella
Dal 13 al 16 gennaio 2016 a Campo Teatrale

Lo spettacolo proposto da Campo Teatrale mette in scena il dramma dell’Ilva di Taranto, un dramma di una comunità che vive una guerra quotidiana tra salute e lavoro apparentemente senza vie d’uscita.
Capatosta racconta con la semplicità e la forza delle parole, dei volti e dei gesti, i meccanismi quotidiani di sopravvivenza, raccolti attraverso le generose testimonianze di operai dell’Ilva “amanti uniti in un abbraccio letale”.
Una denuncia frontale del tanto noto scandalo industriale che ci fa commuovere, riflettere e anche ridere.

Per ulteriori informazioni: http://www.campoteatrale.it/teatro/capatosta

I soci potranno acquistare i biglietti a 1o euro anziché a 20 presentando in cassa la tessera Arci.

Campo Teatrale, via Cambiasi 10, Milano – MM2 Udine/Lambrate, Linee di superficie 55-62

Convenzione PIANO C coworking con spazio infanzia

StampaPiano C è uno spazio di coworking, eventi e servizi dedicati alle esigenze delle donne (tutte) e degli uomini (solo papà con bimbi al seguito), con l’obiettivo di cambiare le regole e immaginare un lavoro a misura di vita.

Piano C nasce nel dicembre 2012 con la consapevolezza che le dinamiche del lavoro debbano cambiare drasticamente per fare spazio a forze nuove e diverse a cominciare da quella delle donne, partendo da un modello innovativo di organizzazione del lavoro: un coworking con spazio infanzia (cobaby) a Milano, prima esperienza di questo tipo in Italia.

Per i soci Arci: 

Uso del coworking a tariffe agevolate:
• 20% di sconto per l’acquisto di abbonamenti mensili, annuali, carnet ed ingressi da mezza giornata o giornate intera, carnet sale.
• 15% di sconto sull’affitto una tantum delle sale riunioni.

Uso del cobaby a tariffe agevolate:
• 15% di sconto su ogni carnet orario.
• 20% di sconto su ogni carnet orario se abbinato all’acquisto di un abbonamento mensiile o annuale per l’accesso al coworking.

Le tariffe a prezzi di listino sono disponibili al seguente link www.pianoc.it/prezzi

Piano C: via Simone d’Orsenigo, 18, 20135 Milano
Tel. 0289055343, Email dillo@pianoc.itWeb www.pianoc.it

Convenzione FESTIVAL CINEMA MUTO al Dal Verme

salomèIl Gran Festival del Cinema Muto, ideato e diretto dai Maestri Alessandro Calcagnile e Rossella Spinosa, giunge alla sua VI edizione e, come ogni anno, costruisce un percorso itinerante che coinvolge diverse location milanesi con proiezioni cinematografiche accompagnate da sonorizzazioni dal vivo.

L’edizione 2015 del Festival, intitolata Alle origini dell’Horror, è dedicata alla nascita di un genere fra i più apprezzati della storia del cinema, che sarà declinato attraverso sei proiezioni che ci propongono alcuni dei primi capolavori muti dell’Orrore: Il gabinetto del dottor Caligari, Nosferatu il vampiro, Omaggio a Méliés (il primo horror del cinema), Il Golem – come venne al mondo, Il fantasma dell’opera, Lo sconosciuto.

Per i soci Arci biglietto a prezzo ridotto a 5.50 euro anziché 10 euro!

La manifestazione si apre giovedì 10 settembre presso il Teatro Dal Verme e con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali, proprio con la proiezione di Das Cabinet des Dr. Caligari (1920) di Robert Wiene, pietra miliare dell’espressionismo e caposaldo del genere Horror, per il suo saper giostrare i temi del doppio e della sovrapposizione tra allucinazione e realtà in una vicenda che si staglia su scenografie perturbanti, diventate tra le più famose della storia della Settima arte. Ad accompagnare la proiezione è una partitura originale per pianoforte e orchestra scritta da Rossella Spinosa e affidata all’esecuzione de I Pomeriggi Musicali sotto la direzione di Alessandro Calcagnile. Solista al pianoforte la stessa compositrice, Rossella Spinosa.

L’evento vede la collaborazione di Esterni e l’inserimento nel cartellone di Milano Film Festival. E ancora una volta, di quest’operazione nuova, originale e dall’alto valore artistico si conferma sostenitrice l’Orchestra I Pomeriggi Musicali, sempre pronta ad accettare nuove sfide culturali da proporre al pubblico.

Convenzione Milano Film Festival

miff2015Dal 10 al 20 Settembre 2015 si terrà la ventesima edizione del Milano Film Festival.

Da vent’anni il Milano Film Festival (una produzione dell’impresa culturale esterni) promuove il cinema indipendente e i talenti italiani e internazionali. Una ricerca che tocca da vicino sia il linguaggio sia i contenuti, guardando con vivo interesse a quei prodotti artistici che utilizzano le nuove tecnologie e ripensano formati e generi, con un occhio speciale al cinema degli esordi ma anche ai grandi maestri ‘irregolari’ del cinema mondiale.

La programmazione del Milano Film Festival si articola in luoghi diversi, attiva gli spazi pubblici cittadini e raccoglie davanti agli schermi oltre 100.000 persone da tutto il mondo, in due settimane a Milano.

Il Teatro Strehler con il suo Sagrato, il Teatro Studio Melato, il Parco Sempione sono alcuni dei luoghi attorno ai quali il festival porterà in città film e ospiti da tutto il mondo.

Il programma della ventesima edizione prevede il CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI, aperto solo a opere prime e seconde di registi provenienti da ogni parte del mondo, tutte in anteprima italiana; il tradizionale CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI, riservato a registi under 40; COLPE DI STATO, la storica rassegna fuori concorso che indaga la realtà complessa del sistema di potere nel mondo; tutto affiancato da altre sezioni fuori concorso, film in anteprima, ospiti, workshop ed eventi paralleli.

Anche quest’anno è attiva per i Soci Arci la Convezione Milano Film Festival.

L’abbonamento agli spettacoli di Milano Film Festival è di € 35 (acquisto online) – fino al 20 settembre.
Dal 9 al 20 settembre è possibile il ritiro e/o acquisto all’infopoint in Largo Greppi davanti al Teatro Strehler.

Per seguire le iniziative di Milano Film Festival visita il sito: http://www.milanofilmfestival.it/

Convenzione PIANO C coworking con spazio infanzia

convenzione piano c
Piano C è uno spazio di coworking, eventi e servizi dedicati alle esigenze delle donne (tutte) e degli uomini (solo papà con bimbi al seguito), con l’obiettivo di cambiare le regole e immaginare un lavoro a misura di vita.

Piano C nasce nel dicembre 2012 con la consapevolezza che le dinamiche del lavoro debbano cambiare drasticamente per fare spazio a forze nuove e diverse a cominciare da quella delle donne, partendo da un modello innovativo di organizzazione del lavoro: un coworking con spazio infanzia (cobaby) a Milano, prima esperienza di questo tipo in Italia.

Per i soci Arci:

Uso del coworking a tariffe agevolate:
• 20% di sconto per l’acquisto di abbonamenti mensili, annuali, carnet ed ingressi da mezza giornata o giornate intera, carnet sale.
• 15% di sconto sull’affitto una tantum delle sale riunioni.

Uso del cobaby a tariffe agevolate:
• 15% di sconto su ogni carnet orario.
• 20% di sconto su ogni carnet orario se abbinato all’acquisto di un abbonamento mensiile o annuale per l’accesso al coworking.

Le tariffe a prezzi di listino sono disponibili al seguente link www.pianoc.it/prezzi

Piano C: via Simone d’Orsenigo, 18, 20135 Milano
Tel. 0289055343, Email dillo@pianoc.itWeb www.pianoc.it