Twitter

Tag: Cecinepas

ceCINEattacks! gli ultimi attacchi di maggio

ceCINEattacks!
Film e non solo invadono l’Isola

Continua la rassegna a cura del circolo Arci “Cecinepas” . Dallo scorso 12 marzo, Cecinepas ha invaso il Circolo Arci Metissage, nel quartiere Isola di Milano, con ceCINEattacks! rassegna che ogni domenica propone film, incontri con autori, ospiti, passeggiate cinematografiche e musica dal vivo, sempre accompagnati dall’immancabile bistrot “a chilometro ceCINEpas”.

L’associazione culturale ceCINEpas nasce nel 2013 con l’intento di aprire a Milano un cinebistrot per proporre film di qualità e un’offerta enogastronomica di prodotti selezionati e testati di persona sui luoghi d’origine. Oggi, dopo fruttuose collaborazioni con numerose realtà milanesi tra cui il Cinema Beltrade e il Teatro Franco Parenti, ceCINEpas ha invaso il Circolo Arci Metissage ampliando la propria proposta con incontri, ospiti, eventi, concerti e reading teatrali.

Dopo l’ottima accoglienza di pubblico, ceCINEattacks! Film e non solo invadono l’Isola continua fino al 28 maggio.

Ecco a voi i prossimi attacchi cinematografici:


Domenica 14 maggio, protagonista sarà il Messico, ma non solo. In occasione della proiezione dello sci-fi horror The Similars, ospiteremo il musicista Giovanni Calella e un menù a tema studiato con BioOfficina e i prodotti MioBio, oltre a inaugurare la mostra Manuale illustrato del multiverso di Andrea Simonato e Marco Valsecchi.

▲ Ore 19.00: Apertura bistrot a chilometro ceCINEpas
e inaugurazione Manuale illustrato del multiverso mostra di Andrea Simonato e Marco Valsecchi
▲ Ore 19.30: Giovanni Calella in concerto
Musicista poliedrico. Tra i suoi progetti musicali le band Adam Carpet, Kalweit and the Spokes e Delta V. Ha recentemente prodotto l’album The Winter Journey di Julitha Ryan. Proporrà una solo performance dalle sonorità ricercate.
▲ Ore 20.30: Los Parecidos (The Similars)
Messico, 2015, regia di Isaac Ezban, in originale con sottotitoli italiani
Otto personaggi in attesa di un autobus per un sorprendente horror sci-fi messicano


Domenica 21 maggio la giornata sarà dedicata alla cooperativa “Insieme” e al loro progetto Frutti di pace che da anni promuove la produzione di frutta a Bratunac (Bosnia Erzegovina). Oltre a presentare prodotti e attività, sarò proposta una gara di torte con le loro marmellate di pace la proiezione del film bosniaco Halimin put.

▲ Dalle ore 19.00: Apertura bistrot a chilometro ceCINEpas
▲ Ore 19.30: Frutti di pace
Presentazione e degustazione con la Cooperativa “Insieme” di Bratunac (Bosnia Erzegovina)
▲ Ore 20.30: proiezione Halimin put
Croazia, Slovenia, Bosnia Erzegovina, 2012, regia di Arsen A. Ostojic, in originale con sottotitoli italiani
La storia di una donna, un sentiero da percorrere, un segreto da custodire


Domenica 28 maggio, grande festa nerd con il concerto dei No Lr, la chiusura della mostra Manuale illustrato del multiverso e la proiezione del documentario sui cartoni animati giapponesi (e non solo) Animeland.

▲ Dalle ore 19.00: Apertura bistrot a chilometro ceCINEpas
▲ Ore 19.30: No Lr in concerto
Formazione originale nata per prossimità all’interno della social district NoLo, propone sonorità vintage ma originali, a chiaro e dichiarato sfondo nerd, partendo dalla tavola degli elementi arrivando a Heisenberg in love, la loro hit
▲ Ore 20.00: Animeland
Italia, 2016, documentario di Francesco Chiatante
Anime, manga e cosplay. Un viaggio alla scoperta dei cartoni animati, giapponesi e non
▲ Ore 22.00: Saluti di fine rassegna e chiusura della mostra Manuale illustrato del multiverso di Andrea Simonato e Marco Valsecchi

#haidettofesta: CeCINEpas @ Frida

#haidettofesta
#haidettofesta
// ceCINEpas@Frida

Sabato sera al Frida, chi vorrà, potrà fare la tessera ARCI 2015 con ceCINEpas:
| 15 € tessera ARCI 2015 + freedrink | 13 € solo tessera ARCI 2015

Sostieni ceCINEpas!

Tessera Arci 2015.
Falla con noi e ti offriamo da bere.
————————–————————–———————–
Vogliamo festeggiare con i nostri amici, con chi ci conosce e con chi ancora non ha mai incontrato ceCINEpas.

DJ SET
Dalle 18.00 alle 21.00 | Brambo
Dalle 21.00 alle 22.00 | LaMite & ceCINEstarz
Dalle 22.00 alle 2.00 | ZiaLollo

Sabato 13 dicembre 2014

Frida
Ingresso gratuito
Via Pollaiuolo, 3
M2 Porta Garibaldi

In collaborazione con Frida Isola, Oltretorrente, Birrificio Gambolò
Link all’evento Facebook:
https://www.facebook.com/events/318015235066621/?fref=tstit

www.cecinepas.it
http://www.facebook.com/cecinepas.milano

Dallo SKA-JAZZ alla PIZZICA SALENTINA

cover-carroponte

La settimana del Carroponte si apre lunedì 7 luglio con degli ospiti d’eccezione, la New York Ska Jazz Ensemble. Conosciuti a livello globale come i pionieri dello ska-jazz, il loro stile è stato imitato da migliaia di gruppi in tutto il mondo, dalla Russia di S. Pietroburgo a San Jose, in Costa Rica. Le loro performance dal vivo sono incredibili e attraggono ascoltatori di ogni età ed estrazione culturale, coinvolgendo tutti i tipi di pubblico dai piccoli club di periferia fino ai palchi dei festival più prestigiosi. Tutte le registrazioni della band ricevono il plauso della critica, grazie all’altissima energia, ai brani originali e alle creative reinterpretazioni di brani jazz, così come il loro potente mix di dance hall, reggae e rock steady. Inizio concerto ore 21.30, ingresso 10€.

Martedì 8 luglio alle 20.00 appuntamento con la magiaWalter Maffei regalerà al pubblico unaperformance di forte impatto visivo ed emotivo in cui illusionismo, destrezza, citazioni storiche e manipolazioni spettacolari daranno vita ad uno show magico, musicale, originale e culturale.

Un one-man-show per celebrare 25 anni di carriera, iniziata professionalmente nel 1989. Illusionista, cabarettista, organizzatore di spettacoli e eventi, Walter Maffei è considerato uno dei maghi più importanti e famosi in Italia. E’ stato il vincitore dei campionati di Francia di magia comica 2012; negli ultimi anni ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti in ambito internazionale. Ingresso gratuito.

La simpatia del cantautore milanese Marco Levi arriva in versione acustica al Carroponte mercoledì 9 luglio, con le canzoni del suo album d’esordio: “Vietata la riproduzione”. Un album di musica pop, immaginato come una serie di personaggi solitari, a tratti grotteschi, non amati da nessuno. Storie e canzoni agrodolci, con cui Marco Levi racconta la realtà e la solitudine di tutti i giorni.

A seguire i Dilaila con il nuovo album “Tutorial”, un percorso di risalita lungo nove canzoni e un coro, che spinge verso una direzione ostinata e diritta, quasi a volersi lasciare il buio alle spalle. Non che il sentiero di Paola Colombo, frontwoman e anima dei Dilaila fin dagli esordi, preveda illuminazioni: semplicemente, è un viaggio laico che lascia i mostri sotto al letto e punta agliorigami attaccati al soffitto, è il lavare via una patina grigia, un asciugarsi al sole, unriprendere forza per partire di nuovo. Inizio spettacoli ore 20.00, ingresso gratuito.

 La serata di giovedì 10 luglio sarà interamente dedicata a due dei migliori e più chiacchierati progetti del panorama underground italiano.

Aprono alle 21.30 i Management del Dolore Post-Operatorio, band rivelazione che ha fatto scalpore l’anno scorso al concerto del 1 maggioa Roma per l’esibizione di Luca Romagnoli di un preservativo, appena usciti con il loro secondo album intitolato “McMao”, provocante come è il dna irriverente dalla band.

Seguono gli Io?Drama, con il nuovo album “Non resta che perdersi”. Gli Io?Drama sono disinteressati alle mode, difficili da etichettare. Sono un amalgama contaminato di rock alternativo, cantautorato italiano e musica sperimentale; si sono fatti conoscere per l’impatto emotivo che sprigionano dal vivo e per le loro canzoni. Con due dischi, due EP e circa 150 concerti in tutta Italia all’attivo, la band milanese ha suonato con Perturbazione, Baustelle, Marta sui Tubi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Linea 77, Marlene Kuntz, Massimo Priviero, Eugenio Finardi e tanti altri. Ingresso 5€.

 Il weekend comincia all’insegna della musica popolare salentina venerdì 11 luglio: il Canzoniere Grecanico Salentino con si esibirà al Carroponte alle 21.30. Il gruppo è composto dai principali protagonisti dell’attuale scena pugliese, che reinterpretano in chiave moderna le tradizioni che ruotano attorno alla celebre pizzica tarantata rituale. Gli spettacoli del CGS sono un’esplosione di energia, passione, ritmo e magia, che trascina in un viaggio dal passato al presente sul battito del tamburello, cuore pulsante della tradizione salentina. Guidato dal tamburellista e violinista Mauro Durante, il CGS continua a innovare e a rappresentare la musica italiana nel mondo, collaborando con artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Ballake Sissoko, Stewart Copeland dei Police, e portando la voce di un territorio musicale che con la pizzica ha sempre manifestato la propria identità. Ingresso 5€.

Sabato 12 luglio ultimo appuntamento di Seleção – Cinema nel Pallone, rassegna di film dedicata al mondo del calcio a cura dell’associazione ceCINEpas. In occasione della semifinale per il terzo e il quarto posto dei mondiali sarà proiettato The Two Escobars di Jeff e Michael Zimbalist, sorprendente documentario che racconta la storia parallela dello stopper colombiano Andres Escobar, ucciso dopo aver commesso autogoal contro gli Usa ai mondiali americani del 1994, e del narcotrafficante colombiano Pablo Escobar. Inizio proiezione ore 24.00, ingresso gratuito.

Nuovo appuntamento per Jazz&The City domenica 13 luglio: dalle 20.00 sul palco del Carroponte ci sarà Petra, progetto nato nel 2013 dall’incontro di quattro musicisti “di confine”: Vittorio Marinoni (batteria), Michele Tacchi (basso elettrico), Valerio Scrignoli (chitarra) e Massimiliano Milesi (sax e composizione). Petra non insegue una cifra stilistica uniforme, ma assorbe tutte le caratteristiche principali del linguaggio jazzistico contemporaneo con le sonorità del punk e del grunge. Ne risulta un linguaggio sempre teso all’esplorazione delle sonorità più acide e frammentate del rock “fin de siecle”, un’ideale prosecuzione del cammino avviato dal leggendario Lou Reed in “Metal Machine Music”. Un simile progetto non poteva non essere battezzato con la radice latina del termine Rock. Le composizioni originali sono di Massimiliano Milesi. Ingresso gratuito.

Dalle ore 19.00, per Bambini@Carroponte, si terrà il laboratorio di cucina creativa dedicato alle mamme e ai loro bambini. Attraverso la trasformazione e l’utilizzo di alimenti particolarmente adatti a donne e bambini, si giocherà con colori e sapori inventando un nuovo modo per prendersi cura, in maniera consapevole, dei propri figli e dell’ambiente. A cura dell’associazione La via contadina, coltiviamo il futuro. Per bambini fino a 12 anni, 20 euro comprensivi di laboratorio e cena per mamma e bambino, 8 euro per bambini aggiuntivi (massimo 12 partecipanti).

Al Carroponte sarà possibile sostare usufruendo degli spazi dell’area lounge Felicittà e mangiare dalle 19.30 all’1.30 presso l’area Mangia&Bevi, comprensiva di pizzeria gestita dalla Cooperativa Pecora Nera, griglieria/friggitoria, che unisce i profumi delle spezie africane e orientali alla tradizione della cucina italiana e gelateria i cui prodotti sono completamente naturali. Per i più piccoli è prevista un’accogliente area di gioco e un’area ristoro a loro dedicata.

Mondovisioni: i documentari di Internazionale presentati da ceCINEpas

Dal 1 aprile al 28 maggio l’associazione Arci ceCINEpas in collaborazione con Cinema Beltrade presenta gli appuntamenti milanesi della rassegna Mondovisioni – I Documentari di Internazionale, un progetto di CineAgenzia e Internazionale. Una rassegna che, inserita all’interno di un tour che tocca oltre trenta città italiane, promuove la circuitazione dei documentari presentati all’ultima edizione del Festival Internazionale a Ferrara, tenutosi dal 4 al 6 ottobre 2013.

Internazionale è la rivista settimanale che pubblica in italiano una selezione di articoli comparsi sulla stampa straniera.

La rassegna presenta una selezione di otto documentari, scelti nei migliori festival, intorno ad alcuni dei temi più cari a Internazionale e al pubblico milanese: attualità, diritti umani, informazione e libertà di espressioni.

Date
1 aprile: The Defector: Escape From North Korea di Ann Shin. Canada, 2012
9 aprile: Powerless di Deepti Kakkar e Fahad Mustafa. India, 2013
15 aprile: Terms And Conditions May Apply di Cullen Hoback. Stati Uniti, 2013
23 aprile: Marta’s Suitcase di Schwaiger. Austria/Spagna 2013
29 aprile: Fatal Assistance di Raoul Peck. Francia/Haiti/Usa/Belgio, 2012
14 maggio: When Bubbles Burst di Hans Petter Moland. Norvegia, 2012
20 maggio: Fire In The Blood di Dylan Mohan Gray. India, 2013
28 maggio: God Loves Uganda di Roger Ross Williams. Stati Uniti, 2013

*Ogni film avrà una doppia proiezione, in replica la settimana successiva.

Presentazione delle opere
Tra i protagonisti dei documentari della nuova edizione di Mondovisioni ci sono i missionari evangelici in Africa di God loves Uganda che attraversano tutto il film senza che li scalfigga un minimo dubbio. In tutti gli altri titoli in programma affrontano in forme e contesti diversi un’esperienza così tipica dei nostri tempi: smettere di credere (troppo) a qualcosa o qualcuno. Ai leader di un regime come quello nordcoreano ad esempio, dal quale fuggono i migranti clandestini di The defector; o ai consulenti finanziari cui gli abitanti dell’amena cittadina di Vik in Norvegia hanno affidato tasse e risparmi, che When bubbles burst cerca di capire che fine abbiano fatto. Gli haitiani sopravvissuti al devastante terremoto in Fatal assistance ne hanno abbastanza delle fallimentari promesse di agenzie internazionali e Ong. Come confermato dalle rivelazioni di Edward Snowden, che tutti quei servizi on-line, applicazioni e siti web non ci costino davvero nulla… se non la rinuncia alla privacy, come scritto nelle “righe in piccolo” finalmente lette davvero in Terms and conditions may apply. La protagonista di Marta’s suitcase ha dovuto smettere di credere nella persona che amava, perché è stato proprio quell’uomo a ridurla in fin di vita e ancora la terrorizza. In Fire in the blood invece c’è la ribellione al controllo mondiale dei brevetti sui farmaci salvavita, causa di milioni di morti per Aids nel terzo mondo; in Powerless sono invece gli spericolati pirati dell’elettricità indiani a schierarsi a modo loro contro l’ineguaglianza, armati solo di un paio di pinze, per un mondo dove ci sia un po’ più luce, giustizia e speranza per tutti.

Ospiti
Ogni proiezione verrà seguita da incontri e approfondimenti con esperti (giornalisti, antropologi, avvocati, specialisti, ecc.) delle tematiche di volta in volta affrontate dai documentari. Gli interventi saranno moderati da uno dei soci di ceCINEpas.
*Gli ospiti sono ancora in via di definizione.

Partner della rassegna
Altreconomia – Rivista di informazione indipendente Amnesty International Lombardia ARCI Banca Etica CISL Lombardia Emergency FABI Milano – Federazione Autonoma Bancari Italiani Fondazione Milano – Scuola di Cinema, Televisione e Nuovi Media ISCOS – Istituto Sindacale per la Coperazione allo Sviluppo Legambiente LifeGate Mag2 Finance – Cooperativa Finanziaria Solidale

Organizzatore rassegna ceCINEpas
Sito Web: www.cecinepas.it
Facebook: http://www.facebook.com/cecinepas.milano
Mail: info@cecinepas.it
Luogo Cinema Beltrade – Via Oxilia 10 a Milano

Il Beltrade è una sala che si propone al pubblico come luogo di incontro e convidisione di cultura offfrendo un cinema di qualità che fatica a trovare altri spazi in città. Cerca al tempo stesso un forte legame con il territorio (cittadini, associazioni di zona, scuole, ecc.) e una funzione in ambito cittadino, come alternativa all’esercizio commerciale tradizionale. È di proprietà della Parrocchia di Santa Maria Beltrade, che lo gestisce con la collaborazione di Barz and Hippo. La sala dispone di 200 posti a sedere.

CeCINEpas presenta un ciclo di proiezioni a San Fedele. Convenzione per i soci Arci

gimme-the-loot01Due appuntamenti all’Auditorium San Fedele organizzati dall’Associazione Arci CeCINEpas martedì 15 e 29 ottobre. Ingresso convenzionato per i Soci Arci (4€ anzichè 7€).

Martedì 15/10 – ore 20:45

GIMME THE LOOT (USA, 2012, 81 min)

Malcolm e Sofia, due teenager neri del Bronx alle prese con una sfida apparentemente impossibile: lasciare un’enorme tag sulla Home Run Apple, simbolo del Citi Field, stadio della leggendaria squadra di

baseball dei Metz. In una New York caotica e contraddittoria, tra ragazze confuse della bianca borghesia americana e piccoli espedienti per svoltare la giornata, a rincorrere picchi di adrenalina per diventare

i writers più celebri della Grande Mela. O semplicemente, cercare di uscire da ruoli troppo stretti, imposti dalle convenzioni sociali.

Selezionato al Festival di Cannes nella sezione Un certain regard, Gran Premio della Giuria al South by Southwest e distribuito nelle sale di tutto il mondo, ceCINEpas presenta in collaborazione con

R/ESISTENZE in anteprima italiana il film d’esordio di Adam Leon.

Splendida commedia indipendente che si muove lungo le tracce vagabonde di Jim Jarmusch e le atmosfere del primo Spike Lee.

“A remarkably natural and unaffected film about friendship between two high-spirited graffiti artists”. E se lo ha detto Roger Ebert…

gimmethelootmovie.com/

 

Martedì 29/10 – ore 20:45

CELESTIAL WIVES OF THE MEADOW MARI (RU, 2010, 106 min)
Ultima fatica dell’autore Aleksey Fedorchenko che torna, dopo l’acclamatissimo Silent Soul (vincitore del Premio della Critica Internazionale e del Mouse d’oro alla Mostra internazionale d’arte
cinematografica di Venezia del 2010), a confrontarsi con la cultura popolare russa, in particolare con quella della minoranza Mari, di etnia ungro-finnica. Sceneggiato a quattro mani con il filologo russo Denis
Osokin, con il quale il regista ha studiato le circa 1.500 poesie in lingua Mari, il film è un’immersione all’interno di una cultura che appare misteriosa e lontana, di un popolo che ha mantenuto vive le sue
tradizioni e consuetudini, attraverso un’ode alla donna come madre, sposa, amante, strega, irraggiungibile e incomprensibile, ma fondamentale. Si susseguono 23 schizzi di caratteri e storie che
Fedorchenko (outsider dei generi) pare tracciare via via in punta d’acquerello vivido ma, come farebbe un artista capriccioso, cambiando foglio appena i tratti appaiono troppo definiti.
È la natura a rimanere sempre segreta e silente custode di tutto.


Al termine di ogni proiezione seguirà dibattito.
I film sono in lingua originale sottotitolati in Italiano.
•••
Biglietto intero 7€
Ridotto 4€
•••
TEATRO AUDITORIUM SAN FEDELE | VIA HOEPLI 3/B | 20121 MILANO
MM3 DUOMO | MM1 DUOMO/SAN BABILA
•••
Per maggiori informazioni
www.facebook.com/cecinepas.milano
www.facebook.com/reesistenze.cineforum
info@cecinepas.it
www.cecinepas.it
•••
Per la lista completa di convenzioni e riduzioni
http://www.centrosanfedele.net/

In anteprima italiana CLOSED CURTAIN by Jafar Panahi e Kamoboziya Partovi

closecurtain-eventMilano Film Festival in collaborazione con ceCINEpas presenta, in anteprima italiana, all’interno della rassegna The Outsiders, l’ultima opera di Panahi, Orso d’Argento a Berlino per la Migliore Sceneggiatura.

Tra personaggi che appaiono e scompaiono, irruzioni e provocazioni, Panahi rielabora il suo esilio (dalla vita, dal cinema) in un’opera solo parzialmente di finzione, un surreale castello dai destini incrociati che riflette sulla creazione, sulle identità, sui fantasmi delle paure di un regime.

Un film clandestino, tra i più affascinanti ed essenziali della stagione, l’ultima opera di un autore ancora trascurato dalla distribuzione italiana.

Visualizza scheda film

Visualizza trailer film

 

CLOSED CURTAIN

Jafar Panahi e Kamboziya Partovi

Iran, 2013, 106′

 

 

Giovedì 12 settembre ore 20,00 – Triennale, Teatro dell’Arte

Domenica 15 settembre ore 17,00 – Teatro Strehler