Twitter

Tag: Arci Scuotivento

Il fine settimana brianteo che non delude!

Arci Scuotivento e la musica. Quella bella, da tagliare con l’accetta. Quella che cola pesante nelle casse. Quella che suoneranno sabato sera i Bruuno, i Northwood e i Treccani all’Arci di Monza. Il tutto organizzato da “Tutto Il Nostro Sangue” la rassegna musicale organizzata dalla band Requiem For Paola P., una volta al mese, sul palco dell’Arci Scuotivento di Monza, che spazia dal rock all’hardcore, passando per l’indie, il punk ed il cantautorato.

Il giorno successivo, dopo la tempesta del sabato la quite – si fa per dire – della domenica: una serata magica, arricchita da un buon apericena, in cui raccontare di questo bellissimo strumento di conoscenza,I Tarocchi. Ascoltare la propria saggezza interiore, quella voce intuitiva che sa cosa è giusto, non è sempre facile. Eppure dentro di noi giace una miniera di conoscenza immediata che attende solo di essere svelata. I Tarocchi possono venirci in aiuto; essi sono uno strumento molto efficace per esplorare il proprio mondo interiore, agganciarsi alle proprie immagini e ascoltare i loro messaggi. “Leggere” i tarocchi non significa dunque poter prevedere il futuro, ma fermarsi, creare uno spazio di apertura e ricezione, e attendere che immagini, sensazioni, intuizioni vengano a farci visita. Condurrà l’incontro, che partirà alle 19.30,  Beatrice Trentanove, artista e arteterapeuta.

Appuntamenti monzesi!

La stagione dei corsi Scuotivento è già iniziata (guarda qui la programmazione) ma due nuovi nuovi partiranno a breve. Eccoti una breve descrizione.  Il primo: inizierà domenica 4 novembre alle ore 10.00. Marta Rudello ci guiderà attraverso i segreti della cucina naturale, La cucina dei 5 elementi: l’energia vitale in tavola. Il corso di cucina naturale proposto trova fondamento nella Medicina Tradizionale Cinese, una medicina olistica imperniata sul concetto di Energia (Qi). Cinque incontri per cogliere la natura energetica e simbolica del cibo. Un viaggio alla scoperta del Tao: la via per restare in armonia con sé stessi e con il tutto. Cinque incontri, come cinque sono gli Elementi racchiusi nel TAO: Acqua, Legno, Fuoco, Terra e Metallo. Ogni incontro sarà dedicato all’approfondimento teorico e pratico di un Elemento al quale corrisponde non solo un organo del nostro corpo ma anche un’emozione, una stagione, un colore, un odore, un sapore, e, certamente, determinati cibi. Quindi ricapitolando: 5 incontri di 3 ore ciascuno. Un corso per…Apprendere gustose e salutari ricette di cucina naturale che non richiedono l’uso di derivati animali;… Apprendere l’utilizzo e la preparazione di alimenti curativi tipici della cucina orientale come gomasio, umeboshi, alghe e miso;… Cogliere la natura energetica del cibo racchiusa nel TAO;… Aiutare ogni partecipante a comprendere quali siano gli alimenti per lui/lei più benefici e adatti al mantenimento di un buono stato di salute (ecco il link al corso: https://www.facebook.com/events/481393182336197/). Esattamente un mese dopo (lunedì 3 dicembre alle 21.00) partirà la palestra dell’artista allo Scuotivento: un luogo dove un attore professionista condividerà il proprio lavoro con chi ha desiderio di sperimentare la preparazione fisica di un attore, lo studio del gesto, lo spazio e il movimento, il ritmo della battuta, la lettura di opere, le relazioni tra musica, pittura e recitazione, Teatro e politica, il significato del testo, la costruzione della scena. Le lezioni si terranno una volta al mese con inizio lunedì 3/12/2018, dalle 21 alle 23. (Il giorno potrà variare tenendo presente le disponibilità dei partecipanti). Anche in questo caso, per maggiori info ecco il link: https://www.facebook.com/events/2079600088727538/

***

Più cultura meno paura: Arci Milano lancia un tesseramento milionario!

Quest’anno Arci Milano lancia un tesseramento a dir poco esplosivo. Altro che zecche comuniste e intellettuali radical chic: saremo così nazional popolari da far impallidire il superenalotto!

Tutti i soci che sabato 20 ottobre parteciperanno alle iniziative organizzate dai circoli, saranno coinvolti nella caccia al  tesoro del secolo.

Avete presente i Goonies? Una cosa del genere.

In palio 49.000.000 di euro di rimborsi elettorali: tanti di quegli zeri da far impallidire Paperon de Paperoni. La tessera ARCI, che quest’anno compie 62 anni, ha validità da ottobre 2018 a settembre 2019 (purtroppo si paga in un’unica rata e non in 80 anni).

Una nuova tessera che, a partire dalla grafica e dallo slogan – “Più cultura, meno paura” – è un chiaro invito all’apertura tra i popoli. Proprio oggi, mentre crescono sempre di più l’ostilità e il timore nei confronti di culture, tradizioni ed esperienze diverse, Arci propone una visione controcorrente. Una visione che affonda le proprie radici nella storia dell’associazione: le case del popolo, le società di mutuo soccorso, il solidarismo.

Tutto questo vive ancora nei gesti quotidiani dei nostri soci che,  ogni giorno, contrastano l’impoverimento culturale ed umano che minaccia il nostro Paese.

Una tessera Arci che significa 100.000 soci,110 circoli impegnati nei territori di Milano, Monza-Brianza e Lodi, 15.000 iniziative, centinaia di corsi e migliaia di attività di aggregazione sociale e culturale.

E ancora, decine di convenzioni con teatri, librerie e cinema.

 

PIU’ CULTURA MENO PAURA , a partire da sabato 20 ottobre, per noi significa:

 

Circolo Area, Carugate 20/10, Concerto Area Rumble Aia

Traverso Trattoria Popolare, Milano 21/10, Bicchierata per il tesseramento

Circolo Arci Lacchiarella, 20/10, Serata danzante B&L Sax

Circolo Culturale Lavagna, Corsico, 28/10, teatro : Tram a passo d’uomo

Circolo Ghezzi, Lodi 26/10, Aperitivo in Blues

La Scighera, Milano 20/10, Domo Emigrantes

Arci Bellezza, Milano, 20/10 Disco 80/90

Biko Club, Milano 20/10, Noah Slee

Arci Blob, Arcore, 20/10, Lezione di Chararera: Introduzione al folclore argentino Simple

Circolo Magnolia, Segrate,  20/10, Re-opening party

Circolo Ohibò, Milano, 20/10 , Leo pari * della casa maldive

Arci Corvetto, Milano 20/10, Ballo liscio per tutti

Arci Pessina, Milano 20/10 Disco ’70 – ’80

Arci Tambourine, Seregno 20/10 – omaggio a Lucio battisti (F. Pollio e G. Magnelli)

Arci Fiocchi,  Milano, 19/10,  happy hour happy tesseramento

Arci Scuotivento, Monza, 21/10,  teatro: Il matto 3 – di e con Massimiliano Loizzi

Arci Olmi, Milano 20/10, Si balla il liscio

 

SCEGLI COSA TI INTERESSA, PARTECIPA E SOSTIENI L’ARCI ATTRAVERSO I SUOI CIRCOLI . TESSERAMENTO 2018/2019

Arci Scuotivento: dove Buzzati incontra i Foo Fighters e il kombat liscio va a 50 all’ora…

Un venerdì frizzante al circolo Arci Scuotivento (Monza, via Monte Grappa 4B! Dalle 22.00, come ogni ultimo venerdì del mese, Frequenze Night: la serata che unisce le band della sala prove “frequenze studio” e il palco del circolo!

A questo giro sul palco saliranno i “7 Marzo” e Gilberto Paloma.
I 7marzo nascono nel 2003, e muoiono nel 2004. Dieci anni più tardi capiscono che quanto avevano iniziato doveva essere concluso, e che il mondo aveva ancora tanto bisogno di Lama. I 7marzo sono una felice triangolazione tra i Foo fighters, Elio e le storie tese e Dino Buzzati. “Cosa cavolo c’entrano?” Direte voi. Beh, il loro album “Vorrei rinascere in un Lama” ne è un fulgido esempio.

Gilberto Paloma in acustico, presenta “50 all’ora”, il primo album solista pubblicato in CD (distribuzione I.R.D.) e su tutte le piattaforme digitali da 20 aprile. Autore, compositore, cantante e chitarrista, Gilberto Paloma (nato in Brianza, classe 1972) esordisce con questo primo album a suo nome dopo varie esperienze sulla scena locale prima come fondatore e leader di numerose band rock (nel 2010 ha pubblicato il CD autoprodotto “Minestr1” con il moniker Paul Aster e nel 2014 l’album “Groovestarter” con il trio Orso Maria Moretti) poi come cantante e chitarrista dell’incontenibile band di “kombat liscio” Los Picios.

più info su:

☛ Facebook: Arci Scuotivento Monza
☛ Instagram: arci.scuotivento
www.arciscuotivento.it

Resistenze in circolo: Arci Scuotivento e resistere, pedalare, esistere!

Arci Scuotivento, in compagnia di numerose realtà antifasciste monzesi e brianzole, organizza sabato 21 aprile (partenza 14.30 dal Foa Boccaccio) una biciclettata antifascista e resistente!

Quindi oliate le catene e…resistere, pedalare ed esistere!

Ecco il programma completo:

RITROVO ore 14.30 c/o Foa Boccaccio, via Rosmini 11
PARTENZA ore 14.50
APERITIVO CONCLUSIVO ore 19.00 c/o Arci Scuotivento, via Monte Grappa 4B

Gli antifascisti monzesi e brianzoli, uniti nel comitato Brianza Antifascista, organizzano una tappa di avvicinamento alla commemorazione del giorno della Liberazione.
Una pedalata partigiana che tocca i luoghi significativi dell’antifascismo di ieri e di oggi, per ricordare chi ha perso la vita lottando per la libertà e per rivendicare l’attualità dei valori dell’antifascismo: solidarietà, accoglienza, diversità come risorsa, antirazzismo…
Lungo il percorso incontreremo le numerose realtà che, con la loro azione quotidiana, fanno dell’antifascismo un valore vivo e attuale, oggi più che mai necessario.

LE TAPPE
1- Foa Boccaccio, spazio occupato autogestito, uno degli importanti luoghi dell’antifascismo militante monzese
2- Binario 7, ex casa del balilla e gioventù italiana del littorio (G.I.L.) – Via Filippo Turati 8
3- ex carcere Giudiziario – Via Mentana 30
4- Ricordo dei fucilati di via Silvio Pellico – Via Silvio Pellico
5- In una Parola Antifascisti. Albero dei Deportati, installazione realizzata da Tana – Via Azzone Visconti
6- Bosco della Memoria / letture dal libro di Milena Bracesco “Parlami d’amore” – via Messa
7- NEI. Ricordo di Farè Enrico e Giuseppe Gatti / Antifascismo Oggi.
8- Farmacia Casanova – Via Lecco
9- Piazza Roma Arengario: raduno e sosta in una delle piazze principali del centro cittadino
10- Piazza Citterio – ricordo di Gianni Citterio e Trattoria dell’Uva
11- ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, sede di via Orsini
12- Arci Scuotivento – il primo e unico Arci in città

Partecipate colorati, rumorosi, giocosi, spettinati! Fischietti, bandiere e fantasia.

 

Scuotivento: sogni+bisogni = idee e soluzioni!

Il circolo Arci Scuotivento ( via Monte Grappa, 4B, Monza) è un laboratorio, un contenitore di sogni, un’isola che fortunatamente c’è! Il suo ricco calendario propone due appuntamenti fissi imperdibili accompagnati da golosità sfornate dalla sua trattoria popolare! Ogni martedì mattina…quando nasce un bimbo, nasce una mamma. E in un contesto sociale che ci vede sempre più isolati e disgregati, lontani dalle famiglie di origine e dagli affetti più cari, il percorso di una madre, si trova ad essere un percorso nella solitudine. Attraversato da dubbi , paure, stanchezza fisica e mentale. Un neonato viene al mondo e pone domande , ci mette alla prova, si misura con la nostra resilienza. Vogliamo mettere in relazione le neomamma per strapparle al loro isolamento, vogliamo aprire loro le porte di quella che vorremo diventasse anche una loro “casa”, un luogo rilassante e accogliente, dove sorseggiare un buon caffè, gustare una fetta di torta e ridimensionare ansie e sciogliere dubbi. Per i bambini ci saranno giochi a cui accedere liberamente, un fasciatoio e dei divani dove potranno essere allattati con agio. A disposizione la cucina per scaldare latte e pappine. Ogni martedì mattina quindi ci sarà un diverso esperto con cui confrontarsi. Dalle esigenze che emergeranno nei primi incontri, i compagni del circolo metteranno a punto il calendario degli interventi che potrà anche riguardare attività che coinvolgeranno la coppia mamma e bambino. Questo spazio “rifugio” è partito da martedì 20 febbraio e continuerà per tutti i martedì che dio – o se preferite la Natura, zoroastro, Raymond la science… – mette in terra. Durante la mattinata ci sarà in funzione il bar. A seguire servizio di Trattoria popolare attivo:
https://www.facebook.com/TrattoriaPopolareScuotivento/

Una cucina di qualità a prezzi popolari, dal martedì mattina dedicato alle mamme al venerdì presso Arci Scuotivento!

La trattoria sarà aperta dalle 12.30 alle 14.30. Pranzo a offerta libera: Ognuno secondo le proprie possibilità!

Sempre di martedì, ma nella serata, il circolo organizza HG – Laboratorio teatrale per sordi e udenti su Hansel e Gretel. Durante il laboratorio, della durata di dieci incontri, si lavorerà principalmente sul movimento e l’espressività corporea per indagare insieme i temi della famosa fiaba dei fratelli Grimm. Il laboratorio si concluderà con la messa in scena una performance finale aperta al pubblico, accessibile ai sordi e agli udenti.

Questo il calendario degli incontri:

Martedi 13 marzo 20.00- 22.00
Martedi 20 marzo 20.00- 22.00
Martedi 27 marzo 20.00- 22.00
Martedi 3 aprile 20.00- 22.00
Martedi 10 aprile 20.00- 22.00
Martedi 17 aprile 20.00- 22.00
Martedi 8 maggio 20.00- 22.00
Martedi 15 maggio 20.00- 22.00
Sabato 19 maggio 16.00 – 18.00
Martedi 22 maggio 20.00- 22.00
+ performance finale (data da definire)

Il laboratorio, condotto da Serena Crocco e Laboratorio Silenzio, è aperto a udenti e sordi (segnanti e oralisti). La partecipazione è gratuita con obbligo di tessera Arci.

Per info e iscrizioni: Serena.crocco@gmail.com – +349 1713135

Laboratorio Silenzio – Gruppo teatrale integrato composto da sordi e udenti nato nel 2016 e diretto da Serena Crocco. Laboratorio Silenzio è un progetto teatrale che si rifà al concetto espresso da John Cage nell’opera 4’33”. Il silenzio assoluto non esiste, perché è sempre riempito da qualcos’altro. Nel nostro caso, di corpi che lo abitano. Laboratorio Silenzio fa della comunicazione non verbale il suo punto di forza, producendo performance visive e performance itineranti site specific. Ha partecipato a: Monza Buskers Festival 2016, Edge Festival 2017 – Teatri Oltre le barriere, Green City Festival 2017, SEgni New Generation Festival 2017 (Mantova), FUORI VISIONI 3 Festival di arte contemporanea 2017 (Piacenza). Ha lavorato inoltre con la nazionale volley femminile sorde producendo la performance “La parola è d’argento il silenzio d’oro”.

Serena Crocco, Laureata con lode in Filosofia con una tesi sul teatro di Antonin Artaud.
Diplomata in teatro fisico presso Teatro Arsenale di Milano. Lavora come attrice e performer con: Scarlattine Teatro, Teatro sociale di Como/Fondazione Aslico, Teatro Magro, Teatro all’Improvviso, Karakorum Teatro, Festival Segni d’Infanzia. Si specializza in teatro di figura studiando in Italia, Francia e Danimarca (Teatro Gioco Vita, Teatro del Buratto, Odin Teatret, Cie Philippe Genty) e nel 2013 è selezionata per il progetto internazionale PIP e viene diretta da Duda Paiva nello spettacolo di danza e pupazzi “The weeds Project”( Festival Incanti di Torino). Dal 2013 lavora come animatrice su nero di oggetti e pupazzi presso Teatro del Buratto di Milano in nuove produzioni e spettacoli di repertorio. Nel 2016 inizia a lavorare con la sordità dando avvio a “Voir les voix”, progetto internazionale (Italia,Francia,Giappone) di ricerca sul teatro di figura e lingua dei segni. Dal 2016 dirige Laboratorio Silenzio

Scuotivento: un circolo, due voci femminili

Sabato 25 novembre: nella giornata dedicata alla lotta contro la violenza di genere, in cui una moltitudine di donne scende nelle strade con NON UNA DI MENO, per riaffermare la propria forza e rivendicare pari diritti gridando “Abbiamo un piano!”, anche il circolo Arci Scuotivento organizza una serata in sintonia: i compagni del circolo sono orgogliosi di portare sul palco due voci femminili, grintose e fieramente determinate, per farvi ballare e scatenare a dovere.

Headliner il ciclone blu elettrico Ketty Passa che sbarca finalmente anche in Brianza, dopo un tour che l’ha già portata su e giù per l’Italia a presentare l’album d’esordio solista “Era Ora”, dopo le lunghe esperienze con i Toxic Tuna e soprattutto i REZOPHONIC.

Accolto da un grande successo di pubblico e critica, “Era ora” mette insieme tutte le influenze che hanno caratterizzato la carriera musicale di Ketty Passa dagli esordi fino ad oggi: sonorità urban, a volte electro rock, altre volte tribal hip hop. Anche se i riferimenti principali vengono dall’estero (la veejay cita M.I.A., Gwen Stefani e Rihanna), il cantato è mantenuto in lingua italiana!

In apertura la band milanese Il piano di Eva, formazione giovane di 4 elementi, con repertorio in italiano, e genere rock melodico, con influenze funky e blues, in stile vagamente retrò.

Ingresso con contributo artistico di 3€,  ovviamente con tessera Arci 2017-2018!

#Arianuovaincittà: campagna di crowdfunding del circolo Arci Scuotivento, il primo a Monza

scuotivento-arianuovaincittaIl 2015 inizia con una bella sfida per i soci dell’associazione Arci Scuotivento, che dal 2013 si riuniscono e si impegnano per lanascita del primo circolo Arci in città. Dopo tante iniziative organizzate con le associazioni del territorio, anche in collaborazione con il Comune di Monza, e un lungo periodo di ricerca di una possibile sede, nella primavera 2014 i soci hanno deciso di affittare una porzione di capannone in via Monte Grappa a Monza. Dopo l’estate sono cominciati i primi lavori di ristrutturazione e messa a norma, finanziati con prestiti da parte dei soci. Le spese stimate per avviare il circolo ammontano a € 60.000, un progetto ambizioso a cui tutta la città è chiamata a partecipare. All’interno del capannone l’associazione ARCI Scuotivento prevede infatti la realizzazione di: un palco con relativa attrezzatura audio, luci e regia; una zona “bar e ristoro”; una cucina; un magazzino.

CLICCA QUI PER DARE IL TUO CONTRIBUTO

“Una raccolta fondi in tempo di crisi e dopo le spese natalizie può sembrare un azzardo ma abbiamo avuto risposte entusiaste da parte dei monzesi, più o meno giovani, e siamo sicuri che la città risponderà al nostro appello perché è forte il bisogno di luoghi di aggregazione e cultura.” spiega Paola Arpago, presidente di Arci Scuotivento. “L’obiettivo è poter offrire uno spazio accogliente ed aperto a tutti, ricco di proposte e occasioni di incontro, condivisione e scambio.”

La formula per la raccolta fondi è quella ormai diffusa del crowdfunding, una modalità di raccolta fondi online. Attraverso una piattaforma è possibile pubblicare un progetto determinandone gli scopi, il tempo di raccolta, le eventuali ricompense per i sostenitori e il budget. Scuotivento si affiderà alla storica piattaforma Produzioni dal Basso, una delle prime in Europa, e una della più grandi comunità italiane di autoproduzione on line. Si potrà donare la cifra che si vorrà a partire da una quota minima di 10€ e sono previste ricompense per determinate quote come ringraziamento per la donazione. Qualche esempio? Una cena esclusiva, un bicchiere personalizzato, la t-shirt di Scuotivento. Per associazioni, gruppi, famiglie è possibile mettere insieme le proprie piccole quote per acquistarne una più grande e dare quindi un apporto più incisivo al progetto.

L’obiettivo è raccogliere 20 mila €, il resto del progetto sarà finanziato tramite altri canali, (un esempio il bando Spazi Giovanili di Nuova Generazione del Comune di Monza).

La campagna verrà pubblicizzata in particolar modo sui social network (Facebook, Twitter) e sarà fondamentale la collaborazione di tutti i soci e simpatizzanti vecchi e nuovi affinché possa raggiungere più gente possibile. Sarà presto disponibile on line il sito www.arciscuotivento.it, su cui seguire l’andamento della raccolta fondi e in parallelo l’avanzamento dei lavori. Sarà possibile effettuare donazioni per 3 mesi a partire dal 12 Gennaio 2015.

Naturalmente non mancheranno eventi di raccolta fondi più “tradizionali” come cene e banchetti; inoltre sarà possibile sostenere il circolo anche tesserandosi per il 2015. Nell’attesa della sede di Via Monte Grappa sarà possibile per tutto il mese di gennaio fare la tessera Arci 2015 di Scuotivento presso la Bottega del Commercio Equo e Solidale di Monza “Il Villaggio Globale” in Via Zucchi 37 chiedendo di Margherita Motta, membro del direttivo delegato al tesseramento.

Inoltre chiunque potrà contribuire alla nascita del Circolo dando una mano con i lavori, ad esempio, oppure offrendo mobili, pentole e stoviglie (usati ma in buono stato). Chiunque abbia idee o proposte può scrivere a scuotivento.arcimonza@gmail.com o cercare ArciScuotivento su Facebook e Twitter per restare aggiornato.

Il Direttivo Arci Scuotivento

Per info e contatti

scuotivento.arcimonza@gmail.com