Tag: Arci Bellezza

La Bellezza della Palestina!

Lunedì 25 settembre, al circolo Arci Bellezza, serata dedicata alla Palestina. Si inizia alle 20..00 con una cena palestinese, e poi grande spettacolo con il corpo di ballo dell’Ibdaa Cultural Center, centro culturale e aggregativo del campo profughi palestinese di Dheisha, Cisgiordania, presenta “Ghorba” ( straniero). Uno spettacolo che racconta attraverso i passi della Dabka, la danza popolare palestinese, la storia della Palestina a partire dagli anni immediatamente precedenti la Nakba del 1948, ripercorrendo la cacciata dei palestinesi dai loro villaggi d’origine da parte delle milizie sioniste e giungendo fino a narrare la lotta quotidiana di un popolo al quale poco altro è rimasto oltre ai propri valori e alle proprie tradizioni. Filo conduttore del racconto sarà la conversazione tra una giovane palestinese e suo nonno, che si svilupperà nel corso di undici diverse coreografie, messe in scena da venti giovani ballerini tra i 15 e i 18 anni, tutti provenienti dal campo di Dheisha.

Cena etnica palestinese – ore 20.00
Spettacolo ore 21.45

Arci Bellezza, via Bellezza 16/A

Ingresso con tessera ARCI
Contributo di sostegno, cena e spettacolo 25 Euro

 

Consigliamo di prenotare direttamente al circolo al numero 02 58319492

La convenzione si “presenta” all’Arci Bellezza: “Benvenuto a casa tua”!

Continua la rassegna “Leggere che Bellezza”: venerdì 2 giugno, presso lo storico circolo di via bellezza 16/a si parlerà di viaggi e sharing economy con Cristina Pagetti, autrice del libro “Benvenuto a casa tua”.
“Benvenuto a casa tua” è una riflessione culturale (e personale) su una delle forme più autentiche e vincenti di “sharing economy”: lo Scambio Casa e lo Scambio Giovani. Due iniziative nate per consentirci di viaggiare per il mondo aprendo ad altri lo spazio a noi più caro ed intimo: la nostra casa.In un’epoca di grande interesse verso l’economia condivisa (basti pensare al successo di Uber e Airbnb, per citare due casi di rilevanza mondiale) il libro illustra le potenzialità, soprattutto in termini culturali, dello Scambio Casa e dello Scambio Giovani: due opportunità che consentono di sentirci “cittadini del mondo”.
L’ECONOMIA DI SCAMBIO, APPLICATA AL TURISMO
Il libro raccoglie i racconti degli scambi di Cristina Pagetti, da 15 anni referente per l’Italia dell’organizzazione internazionale HomeExchange.com (nata nel 1992, 65mila appartamenti distribuiti in 150 Paesi) e appassionata “scambista per casa”, e di alcuni soci dell’organizzazione. Nelle pagine – chiare e fondate sull’esperienza pratica – vengono offerti consigli utili per chi volesse capire come funziona questa esperienza e provarla in concreto. Nei suoi 15 anni di attività Cristina ha partecipato a numerose ricerche universitarie sul tema. Il libro ‘Benvenuto a casa tua’ ne illustra analisi e conclusioni, con grafici e numeri, aggiungendo preziose riflessioni personali, frutto della sua esperienza.
UN PASS PER IL MONDO
Questo piccolo ‘manuale di istruzioni’ si occupa anche dello Scambio Giovani, un avvincente progetto internazionale a cui Francesco, suo figlio, sta partecipando.Lo Scambio Giovani, come lo Scambio Casa, è una delle forme più rivoluzionarie di “sharing economy”. Aiuterà i nostri figli di diventare a loro volta protagonisti dei loro spostamenti, sul lago di Como o dall’altra parte del globo. Futuristico e universale, è un piccolo, utile  diario di viaggio diretto ai nativi digitali – la più grande nuova tribù del pianeta.
IL CONCETTO DI VACANZA, RIDISEGNATO
Il fatto che in entrambe le forme di Scambio non siano previsti pagamenti in denaro ma venga richiesta – come sola condizione – la semplice reciprocità fra i partecipanti, fa comprendere quanto potente sia il motore ideale che le spinge. E’ un turbo, la forma ‘allo stato puro’ dell’economia condivisa. Uno spicchio – scambiarsi la casa – della Terza Rivoluzione Industriale. Consapevole, sociale, altamente simbolica. Al contrario di quanto accade con i servizi a pagamento, che fondano il successo più su motivi di risparmio economico che per autentico spirito di condivisione.
SCAMBIA CHE TI PASSA
In un’epoca di grandi conflitti culturali come quella che stiamo vivendo, lo Scambio Casa e lo Scambio Giovani sono un modo per farci incontrare l’ “altro” e per farci capire, viaggiando, che il dialogo e lo scambio tra pari sono la strada da percorrere.

Ricordiamo a tutti i soci di Arci Milano che è in essere la convenzione con “Home Exchange” (riduzione del 50% sul costo di iscrizione annuale)

Leggere che “Bellezza” presenta “Morire al Cairo”

Al circolo ARCI Bellezza di Milano mercoledì 17 maggio dodicesimo appuntamento con “Leggere che Bellezza”. Un contenitore di eventi, incontri con gli scrittori, chiacchiere e backstage dei libri e, anche, uno spazio permanente, per chi i libri li divora, ma anche per chi vuole assaggiarne giusto una forchettata.
Nella palestra Visconti alle ore 19 Gigi Marcucci presenterà il suo Morire al Cairo (Castelvecchi Editore), scritto con Antonella Beccaria. Con lui, Raffele Angius, giornalista e coordinatore di Regenileaks pubblicato da L’Espresso.
Ex giornalista dell’Unità e ora scrittore e reporter, Marcucci ci parla del caso Regeni, con molta dovizia di particolari e ricostruendo il quadro generale dell’Egitto di oggi.

Quando Giulio Regeni viene trovato morto, in una mattina di inizio febbraio, è subito evidente che molti conti non tornano. Chi ha fatto scomparire il giovane studioso? Perché è stato torturato? Qual è il coinvolgimento dello Stato egiziano? Il passare dei giorni non contribuisce a creare chiarezza, anzi, è fortissima la sensazione di trovarsi di fronte a spiegazioni di comodo. Dove sta la verità? Chi era Regeni, di che cosa si stava occupando in Egitto? Che rapporto ha la sua uccisione con altre violazioni dei diritti umani perpetrate nel Paese? Antonella Beccaria e Gigi Marcucci hanno condotto un’inchiesta approfondita e rigorosa, scavando in Italia e in Egitto, per cercare di portare chiarezza in questa oscura vicenda.
Al termine dell’incontro sarà possibile cenare con l’autore nel ristorante del circolo ARCI Bellezza.

 

 

Ni shagu nazad!…ciao Gianca!

Ancora affranti dalla scomparsa del compagno Giancarlo Migliavacca, qui al comitato abbiamo deciso di “rubare” le parole di un nostro collega e, pubblicandole, salutarlo ancora una volta: Ni shagu nazad compagno Giancarlo!

“Non ricordo quando ho conosciuto Giancarlo, forse agli inizi degli anni “90” cercavamo un posto per raccogliere gli aiuti umanitari per la ex jugoslavia, non ricordo chi fosse il presidente del Bellezza di allora ma ricordo il Gianca che fù il nostro grimaldello per aprire la palestra ed entrare, mentre assemblavamo scatoloni per il tir gironzolava su e giù ,ci dava consigli, ma non stava nella pelle e dopo pochi minuti era li che scocciava scatoloni insieme a noi.

Più tardi organizzammo una mostra per Mostar e Sarajevo e il Gianca era l’uomo delle mostre, …no così non va bene, …non è illuminata bene , cazzo non si fa così… e poi si metteva col metro andava a casa a prendere qualcosa e la mostra era su, con quattro soldi, bellissima.

Non ricordo quante volte in tutti questi anni mi ha tirato le orecchie per l’arci, per la politica, per la sinistra… cazzo questa sinistra che non fa più la sinistra, solo per l’arci valeva la pena fare ancora qualcosa, anche se dopo Genova avevamo perso un pò la strada .

Il Gianca lo conoscevano tutti a Milano in quartiere, i soci del Bellezza, i militanti della sinistra , il vecchio sindaco l’unico per cui si era dato un gran da fare e aveva ripreso a fare campagna elettorale, e quando gli chiedevo di darmi una mano con i santini c’era sempre… naturalmente se i candidati erano veramente di sinistra e mi diceva e da qui che dobbiamo ripartire.

Certe volte ti faceva proprio incazzare, ti provocava perché ti voleva portare a parlare di politica come si faceva una volta e allora tiravamo fuori l’ideologia e alla fine capivi che era solo una questione di coinvolgimento di partecipazione , gli spiaceva che il bellezza avesse perso quella funzione che in tanti anni aveva avuto, una casa comune delle tante sinistre anche se a lui piaceva di più quella radicale, quella che difendeva i deboli gli oppressi e gli operai.

Ricordo che quando abbiamo messo la sede al bellezza dell’ennesimo tentativo di rimettere insieme la sinistra era molto scettico, ma non passava una pausa pranzo senza partecipare alle discussioni alle organizzazioni e a darci una mano per realizzare le iniziative… sempre critico ma sempre presente.

Ho avuto la fortuna di seguire questo Circolo più da vicino un paio di anni fà , mi chiamavi Commissario politico per prendermi in giro, e così ho avuto la fortuna di aver passato tanti momenti con il Gianca, veniva giù per il caffè e tante volte mi riportava in ufficio in via Adige “al comitato” con la sua vecchia automobile a cui era molto legato, e come sempre sacramentava dei compagni e della sinistra, ne aveva anche per i compagni dell’ arci e del bellezza, ma la sua non era mai una critica sterile cercava in un mondo dove non c’è più la bellezza, la bellezza dei suoi quadri, la bellezza del suo lavoro, la bellezza della sua vita e di chiamarsi compagni.

Il Gianca non era un tipo facile e per questo mi piaceva, e per questo ci piaceva, non te le mandava a dire era onesto e coerente ed era bastiancontrario per principio, se la massa andava in una direzione c’era qualcosa di sbagliato, perché la storia la fanno le avanguardie e il Gianca a modo suo era una bella avanguardia.

Ci mancherai, mancherai ai tuoi cari Lucia e Roberta ai tuoi nipoti e mancherai a tutti i soci del bellezza e anche ai tuoi avversari che faranno fatica a trovare qualcuno all’altezza di non fare un passo indietro, e mancherai all’ arci tutta con la tua storia, le tue storie le tue parole e le tue azioni , buon viaggio compagno … ni shagu nazad Giancarlo”

Ciao, compagno, ciao tipografo, ciao Giancarlo

Se n’è andato

GIANCARLO MIGLIAVACCA
tipografo, comunista.

Lo annunciano la moglie Lucia, la figlia Roberta, i nipoti Dimitri e Daniele. La Camera Ardente sarà aperta dalla mattina di domenica 19 marzo presso la Casa Funeraria di Piazza Mistral, 9 – Milano (MM3 Rogoredo).

Le Compagne e i Compagni dell’Arci Bellezza lo saluteranno Martedì alle 15, al suo Circolo.

Vi ringraziamo.

Lucia e Roberta

Questo, il necrologio personale della figlia Roberta:
“Questo pugno che sale,
questo canto che va…”
Addio Dinamite Bla, ciao papà.

“Giancarlo è stato l’Arci Bellezza, e l’Arci Bellezza continuerà ad essere un po’ Giancarlo.

Eravamo impegnati con lui per recuperare la Palestra Visconti e con lui avevamo progettato una esposizione per il centenario della Rivoluzione di Ottobre.
“Ma non voglio retorica, non voglio nostalgia”, mi ha detto qualche giorno fa ragionando sul lavoro da fare, “c’è da ricordare, da recuperare, e da criticare”.
“Forse – ha detto Giancarlo – non ci sarò quando apriremo la mostra. Ma se costruiamo un progetto e intorno al progetto un gruppo che lavora bene, sarà un avvenimento importante. Per Milano e per l’Italia”.

Ci sarai eccome, Giancarlo, quando apriremo i battenti della mostra. E senza nostalgia e senza retorica ti saluteremo tutti con il pugno chiuso ben in alto. Ciao”

Con queste parole Maso, presidente di Arci Bellezza, saluta il compagno Giancarlo.

Qui al comitato di Arci Milano siamo tristi e increduli. Con Giancarlo molti di noi in questi anni si sono confrontati, si sono scontrati, hanno brindato, hanno combattuto insieme, hanno scosso il capo di fronte agli errori delle sinistre, hanno gioito, hanno sorriso, hanno giocato.

In giro per il mondo numerosi busti di Lenin nella notte hanno miracolosamente pianto…

ciao Giancarlo, grazie di tutto

Bakur – immagini di un popolo resistente INTERVISTA all’autrice

BAKUR, immagini di un popolo resistente

La mostra è aperta presso il circolo Arci Bellezza fino al 19 febbraio


(dalle 15 alle 18,30 e dalle 21 alle 22,30)


lecce-700x325 Leggi tutto

27 gennaio: “MEMORIA” al circolo Bellezza

“Memoria” è uno straordinario documento storico che raccoglie le testimonianze degli ebrei italiani deportati nel campo di sterminio di Auschwitz Birkenau. E’ la selezione delle interviste fatte agli ultimi 93 sopravvissuti della deportazione: ebrei italiani dei ghetti di Roma, Venezia, Milano, Modena, ecc., gli unici ancora in vita dei circa ottocento che sono scampati allo sterminio.

Quando uscì, nel 199ghet7, “Memoria” fu selezionato al Festival del Cinema di Berlino e venne proposto in prima serata dalla Rai senza interruzioni pubblicitarie, con un’audience di circa 7 milioni di persone.

In occasione della Giornata della Memoria, l’ARCI Bellezza ricorda le vittime delle persecuzioni nazifasciste

Ore 18,30: letture sceniche di brani tratti da opere varie sulle persecuzioni nazifasciste, a cura di Lorenzo A.P. Balducci (poeta e attore) accompagnate da musica dal vivo;

Ore 20: pausa con possibilità di cenare;

Ore 21: proiezione del film “Memoria” di Ruggero Gabbai, alla presenza del regista. Al termine della proiezione possibilità di domande e risposte.

 

Venerdì 2 dicembre: Noi rifiutiamo l’occupazione

palestina2dicembrearcibellezzaVenerdì 2 dicembre alle 18 all’Arci Bellezza in via Giovanni Bellezza  16 Assopace Palestina, Arci Bellezza, Arci Milano, con la partecipazione di Rete per la Pace, Salaam ragazzi dell’Olivo e Vento di terra organizzano un incontro con  Atalya Ben Abba, una giovane ragazza israeliana che si rifiuta di entrare nell’esercito,  nella Giornata internazionale a sostegno di Tamar Alon e Tamar Le’evi – già in carcere – e di Atalya Ben Abba che sarà processata a febbraio.

Sarà l’occasione di ascoltare letture e testimonianze video di soldati di Breaking the silence e altri refusnik.

Non sai cosa fare a Capodanno? Ecco cosa c’è nei circoli Arci

capodanno 2016

ARCI AGORÀ di Cusano Milanino

CAPRODANNO 2016

Missin Red + Flevar djset

Il vostro 2015 è stato un Inferno? Vi servono cinque Negroni per sentirvi belli e dannati? Il timballo di pipistrelli vi è rimasto sullo stomaco? Se è da quando siete piccoli che scrivete letterine a Satan Claus senza ricevere risposta, è arrivato il giorno della vostra vendetta. Un Capodanno dannato al Circolo Agorà, l’unico party di capodanno che se lo ascolti al contrario invecchi in forma smagliante tipo Ozzy Osbourne.

ARCI BIKO

A BADASSS NEW YEAR’S EVE

Steve Dub/Mokambo Brothers /Dj Agly/Dj MAO

Il 2015 ha visto il BIKO ospitare sempre più nomi forti e storici dell’hip hop come Guilty Simpson, Oh No, The Alchemist, Lords of the Underground, Illa J, Gangrene, Frank Nitt, M1 (Dead Prez) & Bonnot, Apollo Brown, e vari esponenti della musica black di generazioni differenti con la contaminazione sonora come dote comune. La chiusura dell’anno del BIKO non può che celebrare questi stessi suoni con una serata all’insegna di hip hop e funk.

ARCI BELLEZZAcapodanno2016lollipop

GRAN CENONE + LOLLIPOP

Mr BebopaLuca e Mr Cry Baby Dj Set

Dopo il Gran Cenone tradizionale, Lollipop 50s Night torna per un capodanno lungo una notte negli sfavillanti anni 50! Vi porteremo a spasso tra ciuffi selvaggi carichi di brillantina, gonnelle a pois, fruscii di vinile e scarpette indiavolate in pista!

ARCI CLUB 27

PROFONDO ROSSO

Matt Rayworld dj set

Primo capodanno targato CLUB 27 – Circolo Arci e come sempre vogliamo fare le cose in grande per festeggiare assieme a voi.
Si cominica con il Red Dinner tra un ricco buffet, Lasagne e cotechino e lenticchie. Botti di capodanno con Barbara d’urso in streaming. After party con dj set Matt Rayworld anni 90/edm per festeggiare il nuovo anno. DRESS CODE: Tutti vestiti di rosso.

ARCI CESATE

CAPODANNO 2016

Orchestra Tony e Terry

Nello spazioso Salone del circolo, cenone e ballo per augurare a tutti i soci buon 2016!

 

ARCI MAGNOLIA

E ANCHE OGGI SMETTIAMO DOMANI

RICHEY SIXX [La Città Verrà Distrutta All’Alba] + DEKID [Linoleum] + Straight Outta Bel Air: Fresh Prince Act + EDO GOODVIBES [Monkey Monday] + Sabotage SoundSystem

È la notte dei buoni propositi futuri, delle promesse e delle decisioni importanti. È la notte in cui tutti questi pensieri si fanno e poi non si rispettano dal giorno dopo.

Per una volta sii coerente con te stesso, abbandona ogni promessa e decisione che al resto ci pensa Magnolia e il grande circo che abbiamo allestito per voi. Ché ogni pensiero positivo, ogni fioretto ha bisogno dell’alba per risultare sensato.

ARCI NOVA Milanese

FOLKAPODANNO

Coltri & Novara Duo / Roberto Carlotti

L’appuntamento che aspettavate per trascorrere insieme l’ultimo giorno dell’anno e festeggiare l’arrivo del nuovo. Il Circolo si adatta perfettamente per accogliere amici, ballerini, musicisti, compagni di viaggi e avventure. Due Saloni per meglio cenare, danzare e stare insieme. Bella musica per il morale sollevare, prima e dopo la mezzanotte.  Bal FolK  e … sorprese in arrivo! Non mancheranno brindisi e panettone, cotechino e lenticchie Bio.

ARCI OHIBÒ

CAPODANNO FRIZZANTE

DJ ARIELE FRIZZANTE

Per una festa pazza non hai bisogno di spese pazze! Allo scattare della Mezzanotte esplodono i festeggiamenti per entrare nel nuovo anno danzando sfrenatamente. Prepara il tuo buon proposito per il 2016, la tua Tessera Arci e celebra il capodanno saltando come una molla: balcan punk, Rock’n’roll, Travestitismi, Indie, Banane, il meglio a 50 centesimi e i dischi di mio nonno.

ARCI SCIGHERA

CAPODANNO IN FOLK

Andrea Capezzuoli e Compagnia + RoX Dj set

Grande serata di musica per passare insieme l’inizio del nuovo anno. Storie, leggende, canzoni, ballate, danze del nord Italia vengono “condite” con suoni, melodie e ritmi provenienti da diverse regioni d’Europa e d’America: dal romanticismo della mazurka francese all’energia travolgente del reel del Québec. A seguire dj set: venite a ballare tante e tante danze di coppia, danze bretoni, Bourrée e tante altre sorprese.

ARCI TAMBOURINE

CAPODANNO 1983

Hot band + Sorelle Manetta dj set

L’inizio del 2016 lo festeggiamo tutti assieme al Tambourine fino all’alba. Vi aspetta un party allucinante, stile “Vacanze di Natale”. Con la musica giusta degli anni 80 e tutti voi che avete vissuto con noi questo grande anno insieme!

ARCI TOILET CLUB

THE GOLD ONE

LoZELMO & ERIK DEEP

Metti la cosa più preziosa al mondo, metti lo stile, la classe, l’opulenza e la moda, il cash, le carte di credito e lo champagne, un jet privato, viaggi a Dubai, conti in Svizzera, ville a Miami con depandances alle Mauritius…
Metti tutto quello che vorremmo avere e buttalo nel cesso perché in realta NON ABBIAMO UN CAZZO! Si esatto, nemmeno quello.
THE GOLD ONE: perché ci piace pensare che il prossimo anno sarà migliore del precedente (quando invece non sarà così).

Non sai cosa fare ad Halloween? Ecco cosa c’è nei circoli Arci

halloween-zucche

ARCI ACROPOLIS di Vimercate

HALLOWEEN PARTY

Bravi Ragazzi Dj Set

La notte delle streghe è tornata: shot omaggio a chi entra mascherato e super premio al miglior travestimento!

ARCI AGORÀ di Cusano Milanino

COTTO E AMMAZZATO

Flavio Flevar+BONER Dj set (Horses Crew)+ScaryPaul&AlfoBoy

L’Halloween dei morti di fame: aspiranti cuochi, camerieri, Gordon Ramsey e Cristina Parody, questa è la serata che fa per voi. La ricetta perfetta di questo halloween al circolo Agorà si costruisce intorno alla pasta al pomodoro e le pentole sporche del mese prima. D’altronde “Abbiamo tutti uno scheletro nel frigorifero” cit. Carlo Crack.

 

ARCI BIKO

AFRO BOOGIE NIGHT

PAT THOMAS & Kwashibu Area Band + DjSteveDub

Sul palco del BIKO uno dei più grandi cantanti Ghanesi di tutti i tempi, “The Golden Voice Of Africa”, Pat Thomas, insieme con Kwashibu Area Band capitanata dal multi-strumentista Kwame Yeboah (Cat Stevens, Patrice) e dal sassofonista Ben Abarbanel-Wolff (Ebo Taylor, Poets of Rhythm).

ARCI BELLEZZA

HALLOSWING

The Fetish Calaveras +Shuffle Beat

La tradizione continua! Anche quest’anno l’Halloween più dondolante di Milano è con HalloSwing!
Direttamente da Savona City il più travolgente mix di Swing, Rock ‘n’ Roll, Surf e Rockabilly del nuovo millennio.
Sei bravi ragazzi in giacca e cravatta si muovono sul palco con disinvoltura oscillando fra StrayCats, Fred Buscaglione ed Hormonauts.

ARCI CLUB 27

AGLIOWEEN

Cinema dell’orrore+Matt Rayworld+Silent Disco

Are you ready for the madness? Nottata da incubo al CLUB 27. Halloween è una notte di terrore che risveglia ogni vampiro, una notte di rumore da far togliere il respiro. Prova il nostro antidoto contro streghe e vampiri: il panino con la Sopressa!

ARCI LIBERATE BARABBA

HALLOWEEN PARTY CASA CHIARAVALLE

Premio alla migliore maschera e a sorpresa tante magiche bevande. Parcheggio al cimitero.

 

 

ARCI L’IMPEGNO

LA NOTTE DEI MUERTOS

Doc Rock+All Star Dj Set

All’Impegno si festeggia in anticipo: venerdì 30 ottobre! Diciamoci la verità, questa è una scusa come un’altra per fare un po’ di casino. Simpatica, però, l’idea di ballare sulla tomba dei muertos. Sempre perchè le ricorrenze si festeggiano a caso, anche il travestimento è totalmente random. E quindi, DRESS CODE: GATTINI CHE FANNO COSE. Vediamo di cosa siete capaci!
Trucco e parrucco (gratuiti!) in stile cadaveri, sfregiati, zombies, non morti, michael schumacher, bare, gattini che muoiono. Venite travestiti o venite morti.

ARCI MAGNOLIA

TWIN PEAKS HALLOWEEN

TRASHICK • VITO WAR & Friends

Le idee arrivano nei modi più impensati. Basta tenere gli occhi aperti. Qualche volta capitano piccole cose che mettono in moto l’immaginazione. Chi ha ucciso Laura Palmer forse qualcuno lo sa, forse qualcuno no, tutti sanno che sta per tornare. Mascherarsi è sempre stata una scusa, appropriarci di feste pagane d’oltreoceano anche, forse ci sentiamo semplicemente molto più a nostro agio in abiti vistosi ed insoliti, truccati tanto e male.

Insomma due sale, due palchi, due situazioni. All’interno: Vito War & Friends, l’uomo in grado di scacciare ogni brutto pensiero a suon di good vibes, all’esterno, il super collettivo dei party ben riusciti Trashick, medley demoniaco tra il meglio e il peggio degli anni che ci stanno intorno.

ARCI OHIBÒ

HALLOWEEN PARTY

VEIVECURA + ARIELE FRIZZANTE

VeiveCura è l’alter ego di Davide Iacono, artista siciliano già musicista per Moltheni, Jonas David, Honig, Alì e molti altri. La musica dalle atmosfere esterofile viene spesso accostata a quella di Sigur Ros, Sufjan Stevens, Beirut, Efterklang, Yann Tiersen.
A seguire Dj Set Ariele Frizzante.

ARCI TAMBOURINE

FLOWER!

70’s Halloween Party

The Doors Experience: il party perfetto per portarvi in viaggio negli psichedelici anni 70.

 

ARCI TOILET CLUB

HALLOWEEN VERGOGNA

PENE & CATENE+ERIK DEEP + LoZELMO + NANCY POSH Dj Set+ZINGARO IN CASTIGO

Mostra gli artigli, tira fuori il peggio, non vergognarti di te stesso, accettati per quello che sei. Accettati, nel vero senso della parola, anche perché se non lo fai tu, ad Halloween ci penserà qualcun altro.

Non sai cosa fare a Carnevale? Ecco cosa c’è nei circoli Arci

carnevale 2015 Leggi tutto