Russian Style Aperitiv: rivoluzione firmata Aurora e Check Point Charlie!

L’incrociatore Aurora è il simbolo per antonomasia. Con il suo scafo corazzato ha solcato i mari burrascosi della storia del ‘900. Nel 1905 è l’unica nave russa a tornare dalla disastrosa guerra russo giapponese. 50 marinai russi che successivamente operarono sull’Aurora furono i primi a soccorrere i messinesi scampati al terribile terremoto del 1908. L’incrociatore ottenne le onorificenze della città di Messina due anni dopo, nel 1910. Distrutto durante la seconda guerra mondiale nell’eroica difesa di Leningrado, recuperato e adibito a di addestramento nei gelidi mari di Kronstadt durante l’ancor più gelida guerra fredda…già questo curriculum basterebbe a rendere l’incrociatore una leggenda. Ma l’Aurora entrò negli occhi e nel cuore di milioni di cittadini come simbolo di libertà, per un colpo – a salve – di cannone. Sono le due di notte tra il 7 e l’8 novembre 2017 quando quattro distaccamenti militari attraversano curvi nel buio i ponti per attaccare il sistema circolatorio della capitale Pietroburgo. Senza consultare Lenin, Trotzkij ha deciso che non serve più aspettare. Segnale per partire alla conquista del Palazzo d’Inverno, sede del governo? Un colpo a salve dell’incrociatore Aurora, che placidamente solca il fiume Neva. Speriamo che il nuovo circolo Arci “ Aurora” – A.M.A. (Associazione Multiculturale Aurora) possa, col suo fulgido esempio, scatenare tante e tante rivoluzioni culturali anche a Milano! Costituito da giovani nate nei diversi territori della fu Unione Sovietica, il circolo si prefigge di far conoscere la cultura russa nelle sue molteplici sfaccettature: la musica, la letteratura, le arti visive, le specialità culinarie. Se volete fare un assaggio di tutto questo non vi resta che andare venerdì15 giugno in via Mecenate 25 alle ore 19.00 per partecipare al Russian Style Aperitiv! Il circolo 5 Giornate – Check Point Charlie ospiterà le compagne dell’Aurora per il primo di una serie di appuntamenti dove musica, cultura e prelibatezze si fonderanno armoniosamente come l’acciaio rivoluzionario che tanto adorava il grande Vladimir Vladimirovic Majakovskij…

Io sono orgoglioso
di questo
miglio metallico;
vive in esso
s’innalzano le mie visioni:
invece di stili
lotta
per le costruzioni,
calcolo rigoroso
di bulloni
e d’acciaio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *