Blues, cajun e pizzicate di zanzare: dal delta del Missisipi a via Figino il passo è breve

Inizia sabato 17 marzo al circolo Traverso – Trattoria popolare il primo di tre appuntamenti dedicati alla storia del Blues.

Il Blues sappiamo dove nasce e da dove deriva ma forse non sappiamo che ha avuto tante influenze dovute ai territori nei quali veniva suonato.

Primo fra tutti quella zona dell’estuario del Mississippi compresa tra Memphis ed il suo delta ed è ovviamente questo il motivo per cui questa musica prende il nome di DELTA BLUES.
Zona rurale, spietatamente difficile da abitare, tra campi sconfinati e paludi infestate da zanzare e alligatori. I personaggi che vissero col Delta Blues nell’anima sono divenuti noti per le loro vite non comprese, spesso stroncate troppo presto, allietate solo dalla loro capacità di cantare facendo scorrere un collo di bottiglia su di una chitarra a volte senza tutte e sei le corde.
Stasera vogliamo umilmente celebrare tre di questi: Son House, Robert Johnson e Memphis Minnie.
NG “Guitar Boy”, con la collaborazione di Elaiza ci porteranno nel profondo sud degli USA nella speranza di potervi far assaporare un po’ di quel Delta Blues che tanto amano!
Prima dell’esibizione l’evento sarà principalmente caratterizzato dalla interpretazione della cucina Cajun, caratteristica degli stati del sud ed in modo particolare dei luoghi in cui il Delta Blues ha avuto origine.

Iniziate a coccolarvi le papille gustative leggendo il menù:

Antipasti: Crostini del “Crocicchio del Diavolo”

Piatti Unici: Gumbo della Louisiana o Colombo di Verdure

Contorno: Gombo Stufato con Spezie Cajun

Dolce: Banana Foster

Prenotazione caldamente consigliata ad Arci.Traverso@gmail.com o al 3480559421
Ingresso Libero con Tessera ARCI

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *