Arci Bellezza: te la suoni, te la canti e te la mangi…

Iniziamo con te la mangi…cosa? Ma la spesa fatta al mercato dei contadini resistenti, mercato che si tiene al circolo Bellezza – via Bellezza 16/A, Milano –  tutti i giovedì (fino probabilmente al 28 giugno…poi chissà!). Ma chi sono questi contadini? Il gruppo nasce dall’idea di riunire tutti i produttori dell’appennino piacentino in un mercato comune, per far conoscere le peculiarità di queste zone, le storie dei protagonisti di questa “nuova ruralità” piacentinese…Il mercato come si diceva, si tiene ogni giovedì, con tanto di aperitivo e cena contadina per poter poi degustare i prodotti esposti. “Si tratta di una nuova formula per poter far incontrare i produttori del piacentino, giovani protagonisti di un agricoltura sostenibile e di un ritorno alla terra che ci fa ben sperare, con le persone per poter comunicare al meglio la filosofia e i metodi di produzione che caratterizzano queste nuove realtà, così come l’importanza di sostenerle orientando l’acquisto del cibo a favore di produzioni simili” spiega Giuliana Cassizzi, una delle anime che sta alla base della nascita del Mercato.

E ora i canti, i suoni e i balli del fine settimana: venerdì 16 marzo, dopo il successo dello speciale Sanremo torna al circolo Bellezza la notte italiana, ora con un nome ufficiale: “Maledetta primavera”! Da Albano a Zero passando per Toto, Pupo, i Ricchi, i Poveri e tutti gli altri, dai classici in bianco e nero alle gloriose hit anni ’80 e ’90 da ballare e cantare (con le parole inventate)
durante tutta la serata di Dj set + microfono aperto karaoke.

Il giorno dopo, sabato 17, nel perfetto contesto retrò del circolo, grazie al Dj Set con soli dischi originali a 45 giri di Dj Marvin. si tornerà in un attimo ai tempi dei mitici locali da ballo , come il famoso Piper, per una notte che vuole ballerimi scatenati sulle note degli anni Cinquanta e Sessanta
italiani! Era il periodo del beat, dei caschetti ingenui di Caterina Caselli e Rita Pavone, della British Invasion, del sogno chiamato California. E poi ancora il boom economico, le prime fermate della metropolitana, la Lambretta o la Vespa, Luchino Visconti con “Rocco e i suoi fratelli”. Milano in bianco e nero. Quindi tutti in pista a ballare seguendo le movenze ipnotiche del Molleggiato e con il carisma del Re del Rock’n’Roll, sulle migliori hit dei tempi che furono: da Adriano Celentano a Gianni Pettenati, da Carosone a Edoardo Vianello. Un viaggio musicale pieno di allegria e vitalità per rivivere e riassaporare l’atmosfera unica di un’epoca fatta di balli e sogni scatenati. In una parola: Buonasera Signorina.

Infine il te la canti: domenica 18 una folata di energia africana scuoterà la palestra Visconti del Bellezza. Dalle 16.00 alle 18.00 “Canta con Arsene – Circle Song”, una lezione aperta adatta a tutti i cantanti, aspiranti e principianti! Un’occasione sempre speciale per cantare con il Maestro Africano capace di far cantare anche le pietre. Lezione aperta cui partecipano i suoi SuperCori e nuovi adepti per sperimentare una lezione e provare l’emozione di essere guidato da un grande maestro in un mare di voci. In coda al seminario, alle ore 19.00 “Solo per voi” Arsene Duevi – voce, chitarra, basso, loop station. Quella di Arsene è una “musica che si vede”. Vedi una piroga scivolare su acque arrossate dall’aurora, vedi gabbiani e altri uccelli seguire dall’alto la sua rotta, ed è la natura stessa a cantare, a fischiare versi d’uccelli, come se il paesaggio avesse urgenza di comunicarci l’inesprimibile. Il solo lancia una serie di concerti a solo per festeggiare e preparare la partecipazione all’Atlantic Music Expo di Capo Verde (19 aprile Praia Palco Rua Pedonal)
E nel dopo concerto tutti a gustare le pietanze del ristorante Bellezza: per essere in tema piatto unico africano (zighini) – Prenotazioni per la cena allo ‭02 58319 492‬

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *