Resistenze in circolo: Primo Maggio lodi Vecchio omaggia la resistenza e/con De andrè!

25 aprile del 1945 l’Italia venne liberata dall’occupazione nazista e dalla dittatura fascista che aveva umiliato per numerosi anni le libertà civili e politiche del Popolo italiano.

Una liberazione ottenuta grazie all’impegno, al coraggio e al sacrificio di tanti giovani, donne e uomini, civili e militari, di diverso ceto, fede politica e religiosa, che scelsero di resistere al nazifascismo e conquistare la propria libertà.

A tutti loro, civili e militari, testimoniamo la nostra perenne riconoscenza con una serie di iniziative promosse in occasione di questo anniversario, che verteranno sia nella tradizionale manifestazione celebrativa sia nel concerto serale che si terrà in piazza Vittorio Emanuele II.
Sarà inoltre possibile visitare la mostra fotografica dedicata ai temi della Liberazione nel Lodigiano che sarà esposta presso i locali del municipio.

Il concerto è stato organizzato dal circolo Primo Maggio Lodi Vecchio: un omaggio alla signora libertà non poteva che avere le note libertarie di De Andrè. Dalle 21.00 la Piccola Banda Rebelde suonerà e ci farà pensare a quanto hanno fatto i partigiani e a quanto ancora ci resta da fare per vivere sulla terrà libertà…

“Non c’è speranza nell’uomo se non nell’amore che uccide l’odio, nella carità che uccide le cupidigie, e rancori, e ingiustizie.
I potenti rammentino che la felicità non nasce dalla ricchezza nè dal potere, ma dal piacere di donare.”
[Fabrizio De André]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *