Arci Traverso e la “scoperta delle cose che faranno tremare l’Italia”

26 settembre 1970. Autostrada del Sole, nei pressi di Anagni in direzione Roma una macchina viene coinvolta in uno spaventoso incidente nel quale trovano la morte i cinque passeggeri. Sembrerebbe una delle tante pagine di cronaca nera ma la dinamica dell’incidente e le persone coinvolte sollevano da subito inquietanti dubbi. L’auto si scontra con un camion ma la testimonianza dei conducenti – i due camionisti erano dipendenti del principe fascistissimo Junio Valerio Borghese, quello che nel 1970 fu tra i promotori di un tentativo di colpo di stato – fa subito a pugni con le evidenze dei danni subiti dai due mezzi. Soprattutto le vittime non sono in gita di piacere verso Roma ma cinque anarchici calabresi che stanno portando ad avvocati e giornalisti della capitale un corposo dossier sui fatti di Reggio Calabria e sull’attentato al Treno del Sole a Gioia Tauro e come questi avvenimenti siano collegati all’eversione neofascista in collaborazione con la ‘ndrangheta. Tra i rottami della Mini non verrà trovato nessun documento…
Di tutto questo si parlerà il 22 aprile ad Arci Traverso con lo storico anarchico Franco Schirone, a partire dalle 19.00. I cinque anarchici, Angelo Casile,Gianni Aricò,Franco Sordo,Luigi Lo Celso ed Annalise Borth saranno ricordati come saranno messe in luce le dinamiche, i fatti e le strane “coincidenze”…tanto strane da apparire irreali.

A seguire la compagna del circolo Paola proporrà alle 20 un menù calabrese.
Friselle con pomodoro e capperi
Frittatine di patate e di cipolle
Maccheroni con ragù calabrese
Riso e patate
Pescestocco in umido con patate e cavolfiore
Parmigiana
Crostata casalinga al limone
E un bicchierino di Bergamino

Conviene prenotare arci.traverso@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *