Twitter

Expo dei Popoli dal 3 al 5 giugno alla Fabbrica del Vapore

expodeipopoliExpo dei Popoli è il forum internazionale della società civile e dei movimenti contadini che si svolgerà a Milano, in Fabbrica del Vapore, dal 3 al 5 di giugno 2015 per rispondere alla sfida di “Nutrire il Pianeta” applicando i principi della Sovranità Alimentare e della Giustizia Ambientale.

Il Comitato organizzatore è composto da oltre 40 organizzazioni no-profit italiane che hanno sottoscritto un  Manifesto che offre chiare indicazioni sulle soluzioni da mettere in campo per vedere finalmente riconosciuti e garantiti il diritto ad un’alimentazione adeguata e un uso equo e sostenibile delle risorse naturali.

Decine sono le reti internazionali invitate per un totale di 150 delegati attesi dai cinque continenti.

Obiettivi principali del forum sono quelli di affiancare le voci dei popoli a quelle dei governi e delle imprese transnazionali e di qualificare Milano e l’Italia come una delle tappe della società civile e dei movimenti mondiali verso i due grandi appuntamenti ONU dell’anno: l’Agenda di Sviluppo Post-2015 e l’Accordo globale contro il Cambiamento Climatico.

3 giugno


11078145_707992732642851_1624329244113177524_o10.00-10.15 –
 Apertura dei lavori
Giosuè De Salvo (Comitato Expo dei Popoli, Italia)
Hanny Van Geel (Coordinamento europeo La Via Campesina, Olanda)
Raffaella Scalisi (Direttore Relazioni Internazionali – Città di Milano)

10.15-10.45 – “Denunciare e contrastare Land e Water Grabbing”
Jorge Stanley Icaza (Consiglio internazionale del Trattato indigeno, Panama)

10.45-11.15 – “Promuovere l’agroecologia e respingere la sua cooptazione da parte del food-system industriale” 
Maria Noel Salgado (Movimento AgroEcologico Latino Americano, Uruguay)

11.15-11.30 – Coffee Break

11.30-12.00 – “Costruire mercati stabili e solidali privilegiando economie e commerci locali”
Euclides Mance (Solidarius, Brasile)

12.00-12.30 – “Costruire reti alternative del cibo e Food Council”
Isabel Saint Germain (Equiterre, Quebec)

12.30-13.00 – “Supportare un consumo sostenibile”
Tristram Stuart
 (Feedback, Regno Unito)

Dalle 14,30 alle 18,  Speakers Corner
tribuna a disposizione dei partecipanti al forum

Ingresso gratuito

21.00 Frankie hi-nrg mc +
Orchestra di Via Padova

frankieorchestra

4 giugno

10:00-10:15 – Apertura lavori
Roberto Sensi (Comitato Expo dei Popoli, Italia)

10:15-10:45 – “Combattere il cambiamento climatico e promuovere la dismissione dei combustibili fossili”
un rappresentante di Climate Action Network

10:45-11:15 – “Proteggere la biodiversità e garantire l’accesso alle risorse genetiche da parte dei contadini e dei popoli”
Carlo Petrini (Slow Food International, Italia)

11.15-11.30 – Coffee Break

11:30-12:00 – “Sviluppare politiche pubbliche basate sulla sovranità alimentare”,
Javier Sanchez (Coordinamento europeo La Via Campesina, Spagna)

12:00-12:30 – “Promuovere la governance dell’agricoltura e del cibo con la piena partecipazione della società civile e dei movimenti sociali”
Emily Mattheisen
 (Habitat International Coalition, Egitto)

12:30-13:00 – “Denunciare i veri ostacoli del cambiamento: gli accordi di libero scambio, la speculazione finanziaria e lo sviluppo guidato dalle corporation” Deborah James (Center for Economic and Policy Research, USA)

Dalle 14,30 alle 18,  Speakers Corner
tribuna a disposizione dei partecipanti al forum

Ingresso gratuito

21.00 Diego Parassole +
Giobbe Covatta

diegogiobbe

5 giugno

14:15-14:30 – Apertura lavori
Giuseppe De Santis e Silvia Stilli (Comitato Expo dei Popoli, Italia)

14:30-14:45 – Sovranità alimentare come progetto politico
Ibrahima Coulibaly
 (CNOP, Mali)

14:45-17:30– Presentazione documento conclusivo 

Rodolfo Gonzalez Greco (CLOC, Argentina)
Jan Douwe van der Ploeg (Univeristy of Wageningen, Netherland)
Maryam Rahmanian (Cenesta, Iran)
Judith Hitchman (Urgenci, International Community Supported Agriculture Network)

17:30-17:45 – Chiusura lavori
Chiara Pirovano (Comitato Expo dei Popoli (Italia)

Marta Benavides (Global Call to Action Against Poverty – GCAP)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *